ULTIMA ORA:

Governo: Conte dice no a Renzi e cerca volenterosi, conta da brividi a Senato/Adnkronos (3)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – “Lascio Forza Italia, per forza – scandisce l’ex governatrice del Lazio – Non ho votato sì a un provvedimento, ho votato sì alla fiducia al governo Conte. Come ho sempre fatto nella mia vita mi sono assunta una responsabilità. Non condivido la crisi ora, con la pandemia, le persone in difficoltà, i licenziamenti. Non possiamo continuare a dire che tutto non va bene, io mi assumo le mie responsabilità. Punto”.

Al suo strappo potrebbero seguirne altri, il governo, Conte in primis, confida in una vera e propria slavina che potrebbe partire nei prossimi giorni, prima possibile -la speranza- per non aprire crepe nella maggioranza, facendo svenire le poche certezze che finora sembrano aver retto. Il disegno è chiaro anche nel discorso pronunciato da Conte in Aula, che guarda all’Europa e apre uno spiraglio sulla legge proporzionale, offerta allettante per gli azzurri. Tanto che c’è chi è pronto a scommettere in assenze strategiche dei forzisti domani a Palazzo Madama, salvifiche per abbassare il quorum e dare la possibilità al governo di dimostrare che i voti dei renziani non sono determinati per tenere in vita Conte e il suo governo.

Una partita a scacchi, dagli esiti che restano tutt’ora imprevedibili. Gli umori sulle montagne russe, tra sospiri di sollievo e ansia di andare a sbattere forte. Mentre l’opposizione alza la testa, Fdi e Lega chiedono a gran voce che il presidente del Consiglio lasci se domani non centrerà l’obiettivo della maggioranza assoluta. Conte si prepara alla sfida, presto, prestissimo, cederà la delega all’Intelligence ad uno dei suoi uomini di fiducia, “anche se non ha ancora deciso chi”, assicurano dal suo staff. La prima prova di un cambio di passo che gli consenta di mantenere il timone del governo, in una crisi in cui è difficile non smarrire la rotta.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net