Sostenibilità: BrianzAcque costruirà pozzo di prima falda in quartier generale Ac Monza (2)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – Anche Adriano Galliani, amministratore delegato dell’Ac Monza, è soddisfatto: “Siamo davvero felici che anche il Centro Sportivo Monzello venga dotato di questo pozzo che permetterà un notevole risparmio di acqua pubblica e al tempo stesso renderà il centro sempre più sostenibile. Auspichiamo sempre più iniziative di questo tipo in cui pubblico e privato in sinergia si adoperano per dare valore a tutta la comunità”.

La realizzazione di un pozzo di prima falda, secondo il sindaco di Monza, Dario Allevi, “è un importante progetto di riqualificazione dell’impianto sportivo del Monzello. Investire per migliorare il patrimonio pubblico è una nostra priorità. In questo caso, poi, l’intervento comprende anche un aspetto ambientale, in particolare la tutela della nostra acqua, l’acqua pubblica. Ancora una volta pubblico e privato hanno avuto la capacità di prendere un impegno comune lavorando insieme. Ancora una volta è il gioco di squadra che funziona”. Il pozzo verrà trivellato nell’area ovest del centro sportivo, sede di allenamento dei biancorossi. Avrà una profondità di 45-50 metri, punto dove le indagini effettuati da BrianzAcque hanno individuato la presenza della prima falda freatica.

Come le altre 19 opere ‘gemelle’ previste nell’ambito territoriale di BrianzAcque fino al 2025, su aree esclusivamente di proprità pubblica, l’infrastruttura a servizio del Monzello è stata preceduto da uno studio idrogeologico, condotto dal settore Progettazione e Pianificazione dell’azienda, che ha valutato la compatibilità tra il nuovo pozzo ad uso irrigazione e quelli idropotabili già esistenti e connessi all’ acquedotto cittadino. L’opera avrà un costo di 300 mila euro, interamente finanziati dall’Ambito Territoriale Ottimale di Monza e Brianza. A intervento concluso, il sistema di irrigazione del centro sportivo monzese, verrà staccato dalla rete idrica pubblica e allacciato alla nuova struttura di pescaggio salva- ambiente, grazie alla quale sarà possibile anche garantire un minor sfruttamento delle risorse acquifere profonde.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net