ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Governo: Renzi 'Conte non ha i numeri', ma Pd fermo su stop a Iv**-**Governo: Renzi 'Conte non ha i numeri', ma Pd fermo su stop a Iv** (2)-Archeologia: Bronzi di Riace, Museo Reggio Calabria prepara 50esimo ritrovamento-Archeologia: Bronzi di Riace, Museo Reggio Calabria prepara 50esimo ritrovamento (2)-Archeologia: Bronzi di Riace, Museo Reggio Calabria prepara 50esimo ritrovamento (3)-Governo: Pd, 'prezzo crisi immenso, in Parlamento tutti si assumano responsabilità'-Scrittori: ritrovati a Taranto scritti originali del Premio Nobel Quasimodo-Ue: Gentiloni, 'se Next Generation Eu funzionerà si potrà riproporre'-**Ue: Gentiloni, 'ruolo maggiore Stato comprensibile ora ma poi trovare equilibrio'**-Governo: Berlusconi, 'centrodestra unito e compatto, da sinistra spettacolo deludente'-**Danza: è morto Juan Carlos Copes, il leggendario ballerino di tango aveva il Covid**-Sport: Sbrollini e Nobili (Iv), 'preoccupazioni Malagò giustificate'-**Governo: Calenda, 'Mastella si chiama fuori? Bene non ne sentiremo la mancanza'**-Governo: Delrio, 'bentornato De Filippo, bene sì a fiducia'-**Governo: Renzi a parlamentari Iv, fiero di nostro lavoro, avanti su contenuti'**-Governo: Mastella, 'mi chiamo fuori, ci sarà Conte ter con Iv'-Governo: Renzi con parlamentari Iv, 'non hanno numeri, stiamo uniti'-Governo: Renzi con parlamentari Iv, 'domani decidiamo come comportarci'-**Governo: in corso riunione Crimi-Bonafede con direttivi gruppi M5S**-Arte: è morto Mitsumasa Anno, grande maestro giapponese dell'illustrazione (2)

Francia: per ferrovie Sncf verso perdita di oltre 5 mld in 2020

Condividi questo articolo:

Parigi, 2 dic. (Adnkronos) – La Sncf, la società francese che gestisce le ferrovie, potrebbe registrare quest’anno una perdita di oltre 5 miliardi di euro anche se “in questa fase si tratta di una stima rapida”. Ad affermarlo è l’ad di Sncf, Jean-Pierre Farandou nel corso di un’audizione al Senato francese facendo il punto sulla situazione del gruppo dopo un anno “in cui la Sncf ha dovuto far fronte agli scioperi legati alla riforma delle pensioni fino a febbraio e poi alle ripercussioni legate alla crisi sanitaria”. A marzo, rileva, “siamo passati da 15 mila treni al giorno a 3.500 e da 5 milioni di viaggiatori a 150 mila viaggiatori al giorno”. Uno shock a cui si aggiunge “anche la seconda ondata”. Nel primo semestre, sottolinea, “avevamo registrato una perdita netta di circa 2,5 miliardi di euro” e per la seconda metà dell’anno “rischiamo di raddoppiare”.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net