ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Coronavirus: D'Incà, 'ora coesione, nessuno cavalchi protesta'-Coronavirus: Conte, 'nessuna attività più importante di altre, no categorie serie B'-Di Battista: "Governo concentrato su pandemia, d’accordo su rinvio Stati generali"-Caso Saguto: domani sentenza per l'ex giudice e il 'cerchio magico', chiesti 15 anni/Adnkronos (2)-Caso Saguto: domani sentenza per l'ex giudice e il 'cerchio magico', chiesti 15 anni/Adnkronos (3)-Caso Saguto: domani sentenza per l'ex giudice e il 'cerchio magico', chiesti 15 anni/Adnkronos (5)-Coronavirus: Conte, 'ridurre socialità per tenere sotto controllo curva contagi'-Coronavirus, oltre 2mila spettatori per 'Tosca' in streaming dal 'Del Monaco' di Treviso-Covid, Q8 consegna tablet e notebook a scuole Napoli Est-Acea: Gola, 'possiamo svolgere ruolo attivo importante in uso Recovery per infrastrutture'-M5S: Di Battista, 'governo concentrato su pandemia, d’accordo su rinvio Stati generali'-Consumi energetici, italiani attenti alla sostenibilità-Coronavirus: Marcucci, 'capienza mezzi pubblici al 50% come in Toscana'-Acea: Gola, 'manteniamo politica dividendi, in 2021 dividendo minimo di 0,80 euro'-Dl ristori: Conte, 'firmato Dpcm solo con risorse certe per categorie colpite'-Acea: Gola, 'puntiamo nel 2024 a 1,6 mln di clienti nell'elettricità e gas'-Acea: Gola, 'nuovi target di sostenibilità più sfidanti, in piano 2,1 mld di investimenti'-Coronavirus: Delrio, 'con Sure avanti perché nessun resti senza lavoro'-Coronavirus: Cangini, 'lockdown omeopatico, a piccole dosi'-Acea: Gola, 'pronti a cogliere opportunità in settore idrico'

Le arachidi aiutano a mangiar meno

Condividi questo articolo:

Uno studio rivela che le noccioline americane, mangiate a merenda, cambiano le nostre abitudini

Secondo un articolo pubblicato sul Journal of Nutrition & Intermediary Metabolism, chi fa uno spuntino con le arachidi, soprattutto se si tratta di una donna, riduce significativamente il consumo di snack. A rivelarlo, i ricercatori della University of Adelaide, University of South Australia e University of Newcastle, che hanno studiato come l’assunzione di noccioline americane condizioni le abitudini alimentari.

Nello studio, che è durato 12 settimane, sono stati presi in esame 61 soggetti, dell’età media di 65 anni, e i loro diari alimentari, per capire abitudini, schemi e calorie introdotte. Inoltre, sono stati calcolati la frequenza e il numero di snack.

I risultati hanno mostrato che le donne, rispetto agli uomini, consumavano una quantità maggiore di noccioline americane a merenda, riducendo di molto il numero di snack consumati durante il giorno.

La frutta secca fa bene ma, purtroppo, i casi di allergia sono tanti. Per quanto riguarda le arachidi, un gruppo di ricercatori australiani potrebbe aver trovato una soluzione.

Questo articolo è stato letto 1 volte.

alimentazione, arachidi, calorie, dieta, merenda, Noci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net