ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Biden, il messaggio agli Usa: "Mi ritiro per difendere la democrazia. Harris è forte"-Trump: "Harris peggio di Biden: Kamala, you're fired"-Ucraina apre al dialogo con Russia. Zelensky: "Cina non darà armi a Putin"-Caldo estremo, aumenta rischio ictus: il decalogo per difendersi-Stop all'afa, ancora nessun bollino rosso ma torna lo spettro del caldo africano-Aviaria, studio rivela: "Virus si trasmette fra mammiferi, più rischi per l'uomo"-Russia, Putin compra soldati a Mosca: bonus per chi va in guerra-Trump-Harris, il nuovo sondaggio: ex presidente avanti di 3 punti-Sinner rinuncia a Parigi 2024, tutti i problemi fisici del numero 1 del tennis-Imola, bambina di 5 anni annega nella piscina di un hotel-"Netanyahu criminale di guerra", il cartello della deputata palestinese durante discorso Bibi-Netanyahu al Congresso Usa: "E' guerra tra civiltà e barbarie, insieme vinceremo"-Parigi 2024, calcio parte nel caos con Argentina-Marocco 1-2-Tangenziale Est chiusa, sopralluogo di Gualtieri sul posto: "Lavori davvero indispensabili"-Caso Yara, Bossetti e Ruggeri in aula: gip Venezia si riserva su accuse depistaggio pm-Sinner, la tonsillite e il ritiro dalle Olimpiadi: cosa dicono i medici-Da Lazza alle leggende dello sport Usa, tanti vip al concerto di Travis Scott a Milano-Cortina, gestori funivia della Tofana: "Non è successo nulla di che"-Sanremo 2024, Agcom: "Sanzione a Rai per pubblicità occulta"-Mattarella, la libertà di informazione e il ruolo dei cronisti: la parole del Presidente

Automobili senza conducente in Gran Bretagna

Condividi questo articolo:

Il Regno Unito prevede di avere in strada macchine senza conducente entro il 2021

Il governo britannico stima che entro il 2035 l’industria automobilistica senza conducente nel Regno Unito varrà 28 miliardi di sterline (circa 31,5 miliardi di euro). Ovviamente la completa integrazione di queste tecnologie nella vita quotidiana britannica richiederà modifiche alle normative e alla legislazione vigenti.

Lo avevano annunciato già nel 2013, ma ora le cose hanno iniziato davvero a muoversi e il ministro delle finanze Philip Hammond ha stanziato fondi in tal senso nel nuovo piano industriale e quindi la sperimentazione e lo sviluppo possono finalmente partire e la data essere annunciata: il 2021 sarà l’anno di queste nuove automobili.
E non si tratta solo di questo, la rivoluzione tecnologica del Regno Unito passerà anche attraverso le energie rinnovabili e l’intelligenza artificiale: due aree che saranno essenziali anche per regolare il lancio delle auto senza conducente per le strade della nazione.

Il tutto, ovviamente, è una tensione generale verso un allontanamento dai combustibili fossili: in tutto il mondo, le nazioni si stanno impegnando in cambiamenti simili, dal momento che ormai è noto l’impatto drastico dei combustibili fossili sull’ambiente e sui cambiamenti climatici, così come sono noti i benefici economici del passaggio alle fonti rinnovabili.

La Gran Bretagna non è il solo paese ad adottare veicoli autonomi. Il Canada ha già iniziato a testare auto senza conducente sulle sue strade e la Toyota dovrebbe iniziare a testare self-driving car già nel 2020.

Con queste iniziative e altre a suscitare il giusto interesse, i veicoli senza conducente dovrebbero diventare sempre più ampiamente accettati su scala globale nel corso degli anni venire.

Questo articolo è stato letto 36 volte.

auto, auto senza conducente, Gran Bretagna, Uk

Comments (8)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net