Tv: Bonolis, ‘a 60 anni posso dirlo, sono un ragazzo fortunato’

Condividi questo articolo:

Roma, 15 giu. (Adnkronos) – “Nel mio lavoro sono stato bravo, ma anche fortunato perché mi sono potuto esprimere in ciò che sapevo fare e non in un’altra professione, dove magari sarei stato una pippa…” Lo dice Paolo Bonolis in un’intervista che verrà pubblicata sul prossimo numero di ‘Chi’ in edicola domani in occasione dei suoi 60 anni e dei 40 anni di televisione.

Il conduttore parla del suo futuro e annuncia: “Resterò a Mediaset. In autunno tornerò su Canale 5 con le nuove puntate di ‘Avanti un altro'” smentendo invece le voci secondo cui sarebbe uno dei candidati alla conduzione del prossimo Festival di Sanremo, che aveva presentato nel 2005 e nel 2009. “Credo – dice – che il Festival debba essere raccontato in una maniera nuova e fuori dall’Ariston, che ha scritto pagine meravigliose. Il Festival ha bisogno di un cambio importante, di una struttura anche tecnologica innovativa per renderlo ancora più evento. Questa è la mia idea dalla quale non schiodo”.

Bonolis parla anche de ‘Il senso della vita’ di cui molti sui social chiedono il ritorno: “Ci penso spesso. È un programma di racconto e di pensiero che non può andare in seconda serata: il suo costo è alto e non può essere collocato in quella fascia. A malincuore dico che è un progetto meraviglioso verso il quale nutro affetto, ma non avrà futuro. Lo farà sui social qualcuno…”, conclude.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net