Pd: Miceli, ‘mie dimissioni da segreteria sul tavolo, no a unità finta’ (2)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – Tutto questo va discusso in un congresso? “Certo. Lo si fa attraverso un grande dibattito interno e il congresso è fisiologicamente il luogo dove farlo”. Nel 2023? “Se qualcuno è convinto che nel Pd vada tutto bene così, se ne assume la responsabilità. Ma se qualcuno dice che va modificata l’impostazione, non si dica che noi siamo quelli che vogliono logorare, che siamo gli infiltrati renziani, le metastasi… O si fa il congresso o almeno non si ci tolga la libertà di parlare”.

“Altrimenti -prosegue Miceli- c’è la sensazione di voler essere cacciati. Speriamo di essere smentiti all’assemblea del 13 marzo. Dopodichè sbaglia chi pensa che sia solo Base Riformista a chiedere una discussione. Inviterei tutti ad ascoltare gli iscritti, al di là delle correnti, a sentire gli iscritti se pensano che questa fase sia stata gestita sufficientemente bene, se sia tutta di colpa di Renzi… Sul governo la colpa è di Renzi, ma sulla linea politica del Pd no”.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net