ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Covid: bozza dl, pass verde vale 6 mesi per guariti e vaccinati, 48 ore con test-**Grillo: Marcucci, 'Conte? Lascia perplessi, nessuna vera presa di distanza di M5S'**-Grillo: Provenzano, 'aberrante, ma alleanza con M5s dipende da evoluzione con Conte'-**Sky: Ibarra si dimette, lascerà a fine luglio**-Covid: bozza dl, dal 1/7 in zona gialla ok terme, parchi tematici e lunapark-Covid: bozza dl, da 1/7 in zona gialla tornano fiere, convegni e congressi (2)-Covid: bozza dl, previste sanzioni per chi falsifica pass verde, anche carcere-Roma: Zevi, 'le mie tre proposte per le primarie del centrosinistra'-Covid: bozza dl, scuola torna in presenza, superiori al 50% no deroghe da Regioni-Covid: bozza dl, deroghe a scuola in presenza solo per focolai virus-Covid: bozza dl, flessibilità per scuola, in zone gialle e arancione minimo 60% in presenza-Diritto autore: Siae, la direttiva copyright entra nell’ordinamento italiano-Ue: Stefano, 'legge delegazione in linea con obiettivi Next Generation Eu'-Covid: bozza dl, da 1/6 in zona gialla ristoranti anche al chiuso, consumo al tavolo fino alle 18-Covid: bozza dl, dal 26/4 in zona gialla torna calcetto, ok sport contatto ma no spogliatoi-Covid: bozza dl, in zona gialla da 15/5 piscine all'aperto, da 1/6 tornano palestre-Covid: bozza dl, dal 26/4 in zona gialla teatri, cinema e concerti-Calcio: Juventus, Bernardeschi guarito dal covid-Covid: bozza dl, da 1/7 in zona gialla tornano fiere, convegni e congressi-Vaccini Covid e trombosi rare, ecco i casi per ogni prodotto

Granarolo: Calzolari, ‘limitato danni Covid, ora pronti ad acquisizioni, anche estere’

Condividi questo articolo:

Roma, 8 apr. – (Adnkronos) – “Con le chiusure imposte dal Covid abbiamo perso una fetta di mercato, quella della ristorazione e dei consumi fuori casa, che per noi valeva circa il 30% del fatturato italiano, poco meno di 300 milioni, mentre al tempo stesso la Gdo ci ha chiesto prodotti a vita più lunga. Riconvertire le produzioni non è stato un processo banale, ma grazie alla disponibilità di tutti abbiamo potuto contenere il calo del fatturato, e riducendo i costi siamo stati più efficaci” con un fatturato consolidato 2020 a 1,28 miliardi di euro (-3% annuo) e un utile netto a 15,8 milioni. Lo sottolinea all’Adnkronos Gianpiero Calzolari, presidente di Granarolo e della holding controllante Granlatte, spiegando come, superato il difficile 2020 (“ma il 2021 è partito anche peggio” spiega) il maggior gruppo agro-alimentare del paese a capitale italiano sia pronto alla ripartenza “riconvertendosi ancora, ma facendo tesoro di quanto abbiamo imparato con la crisi”.

“Abbiamo una posizione finanziaria ‘leggera’ che è frutto di una gestione prudente” frutto del modello cooperativo: “Questo è un principio sano che magari ci ha precluso operazioni ardite, ma ci permette di offrire una remunerazione adeguata ai nostri soci”. E nel dopo pandemia, aggiunge Calzolari, in Granarolo “stiamo valutando la possibilità di acquisizioni sul mercato nazionale e internazionale: abbiamo individuato aree di intervento, cerchiamo imprese sane, con una struttura patrimoniale adeguata, che ci aiutino a utilizzare meglio il nostro prodotto”.

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net