ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Edilizia, Ranghieri (Mapei): "Sempre più bio e digitale, nuovo approccio progettisti"-Omofobia: nulla di fatto su ddl Zan, Ostellari chiede riunione Capigruppo maggioranza (2)-Superlega: Sacchi, 'il calcio deve essere di tutti non di pochi'-Roma: Cappa (Iv), 'sosteniamo Calenda, non andiamo al tavolo centrosinistra'-Calcio: Gravina, 'mia elezione gratificazione per calcio italiano'-**Omofobia: nulla di fatto su ddl Zan, Ostellari chiede riunione Capigruppo maggioranza**-**Superlega: Gravina, 'affrontare con fermezza, grazie a chi sta costruendo muro invalicabile'**-Scuola: tassisti italiani, 'a disposizione per studenti ma mancano fondi'-Pd: Letta incontra Aboubakar Soumahoro, 'proposto far parte lavoro Agorà' (2)-**Governo: 'L'alternativa c'è' deposita al Senato mozione sfiducia a Speranza**-**Governo: 'L'alternativa c'è' deposita al Senato mozione sfiducia a Speranza** (2)-Grillo: Fratoianni, 'video maschilista e figlio di logica sbagliata'-Superlega: Torino, 'il calcio è competere lealmente'-Superlega, ira De Zerbi: "Non voglio giocare col Milan"-Grillo: Quartapelle (Pd), 'non c'è giustificazione per chi se la prende con le vittime'-**Calcio: Dal Pino, 'complimenti a Christillin e Gravina, nomine confermano loro valore'**-Tennis: Atp Barcellona, Musetti vince all'esordio, battuto Lopez-Arte: Ferrara acquisisce archivio fotografico di Gaetano Previati-Arte: Ferrara acquisisce archivio fotografico di Gaetano Previati (2)-Covid: Verona (Bti), 'i nostri bus per gli studenti, pronti oltre 24 mila mezzi sicuri' (2)

Salvini incontra Draghi: “Spero riaperture da metà aprile”

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – “Il mio auspicio, la mia convinzione, la mia speranza con la s minuscola e è che si possa tornare già dalla seconda metà di aprile, nelle città tranquille, a restituire serenità e fiducia ai cittadini”. Così il leader della Lega Matteo Salvini, lasciando Palazzo Chigi dopo l’incontro di oggi con il premier Mario Draghi.

“Tradotto: se ci sono 10 regioni italiane con dati positivi si può tornare a lavoro – prosegue – se i dati sono negativi nessuno vuole tentare degli azzardi. Ma ripeto: in questo momento ci sono almeno 6 Regioni italiane in cui si potrebbe tornare a lavoro, a bere un caffè restituendo serenità ai baristi e cittadini. Il presidente Draghi condivide il percorso di riaperture, spero che tutti gli altri siano d’accordo”.

“L’obiettivo che accomuna tutti è quello di riaprire tutto per tutti, a questo stiamo lavorando”, sottolinea Salvini, che aggiunge: “Noi seguiamo la scienza. Se poi per qualche ministro esiste solo il rosso non è un problema di scienza, è un problema politico”.

“Sulle riaperture abbiamo condiviso la necessità di un ritorno alla vita e alla normalità in base ai dati. Abbiamo condiviso, io e il presidente Draghi, che devono essere i dati, la scienza, l’oggettività a dettare quel che si farà nelle prossime settimane. Dal nostro punto di vista, se il piano vaccinale prosegue l’unico vero sostegno alle famiglie e alle imprese è il ritorno al lavoro, alla normalità, almeno nelle zone italiane considerate gialle. Oggi pomeriggio, se valessero le vecchie regole, sarebbero almeno 6 le Regioni italiane fuori dal rischio pandemico e con bar, ristoranti, negozi e e scuole aperte. Abbiamo condiviso che la scelta deve essere scientifica e politica, non un rosso a vita”, dice ancora il leader della Lega.

“Se ci sono zone d’Italia, e ce ne sono – prosegue – che non hanno problemi con le terapie intensive, con i contagi e con i ricoveri ospedalieri credo debba essere conseguente la riapertura: su questo c’è la condivisione con il presidente del Consiglio”.

Questo articolo è stato letto 2 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net