ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Edilizia, Di Franco (Fillea): "Settore invecchiato, attrarre giovani con Carta Identità Edile"-Covid Lazio, oggi 1.057 contagi. A Roma 500 casi. Dati 12 aprile-Covid: Marcucci, ''Ioapro' non rappresenta ristoratori'-Comunali: per Letta primarie 'via maestra', a Roma Calenda non ci sta/Adnkronos (2)-Scrittori: è morto di Covid il poeta spagnolo Justo Jorge Padron-Ancora chiusure per la ristorazione, Arcs 'le nostre vite contano'-Farmaci, Altroconsumo: consegne a domicilio funzionano, ma chiarezza norme-Giornalisti: motivazioni archiviazione Leoni, 'no elementi su diffusione numero giudice Bologna'-Spazio: Argotec al lavoro su primo 'telefonino' per comunicazioni Luna-Terra-Calcio: Tavecchio, 'Europei grazie a nostra attività diplomatica, sarebbe un guaio perderli'-**Pd: Occhiuto, 'con ius soli e ddl Zan Letta dichiara guerra a Governo'**-Ricerca: Casellati, 'Carrozza assoluta eccellenza, darà slancio a settore strategico'-Covid: Tajani, 'positivo incontro con segretario Confsal'-Pd: Schifani, 'Paese in difficoltà, imprudente spingere su temi divisivi'-Covid: sindaco Lampedusa a Bonaccini, 'nessun privilegio, qui neppure l'ospedale'-Covid: M5s Ars, 'vertici sanità in commissione? bene purché non sia farsa'-Pd: Maraio, 'bene Letta, centrosinistra vince se inclusivo'-Palermo: confermato stato di agitazione lavoratori Amat, 'presto sarà sciopero'-Banche: Civibank si trasforma in Spa, punta a espansione nel Nordest-Covid: positivo dipendente, chiusi uffici assessorato Scuola a Palermo

Covid, matematico Cnr: “Più vaccinati al Nord, Sud fatica”

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – Italia a più velocità nelle vaccinazioni anti-covid. Ad aver completato l’immunizzazione, con la somministrazione di due dosi, sono stati, infatti, 3 italiani su 100 al Nord contro 2 su 100 al Centro Sud. Una differenza su cui può avere influito, in parte, anche la maggiore età media delle aree settentrionali, con la conseguente maggiore distribuzione di vaccini. Lo spiega Giovanni Sebastiani, ricercatore dell’Istituto per le applicazioni del calcolo ‘Mauro Picone’ del Cnr, che ha analizzato per l’Adnkronos Salute i dati della campagna vaccinale in atto.

“Al 2 marzo – continua Sebastiani – erano circa un milione e mezzo le vaccinazioni completate (2 dosi) con una media nazionale di circa 2.5 persone immunizzate su 100. E di queste sono 600mila gli over 80. Come noto per l’immunità di gregge dobbiamo arrivare a 70 su 100 e, al momento, siamo molto bassi”. Le differenze regionali però sono notevoli. “Più virtuosa la provincia autonoma di Bolzano che si attesta a 4.2 vaccinati su 100, mentre la meno virtuosa è l’Umbria che ha 1.7 completamente vaccinati su 100”.

Dopo Bolzano, sopra la media nazionale, “c’è la Valle D’Aosta con 3.7, seguono Piemonte ed Emilia Romagna con 3.2, il Friuli (3) e Trento (2.9)”. Nei gradini bassi della classifica dopo, l’Umbria, ci sono l’Abruzzo e la Sardegna (1,8), la Puglia e la Calabria (1,9).

La media delle vaccinazioni settimanali è in crescita progressiva ma spiccano variazioni nell’arco della settimana, in particolare per il fatto che si sta vaccinando poco la domenica. “Mediamente in 66 giorni di vaccinazioni, al 2 marzo – conclude Sebastiani – sono state fatte, in generale, 69mila somministrazioni al giorno. Solo per 10 giorni abbiamo avuto più di 100 mila dosi somministrate al giorno”.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net