Coronavirus: Agenzie Scommesse, nuovo Dpcm? ‘chiusura inappropriata, siamo discriminati’ (2)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – Quindi, aggiunge Ughi, “rischiamo di essere due volte discriminati. Non possiamo aprire fino alle 18 come altri locali e se il Governo dovesse continuare ad andare avanti con questa folle decisione mette a rischio la sopravvivenza del nostro settore dal punto di vista economia e finanziario”.

Con il lockdown precedente, spiega il presidente di Obiettivo 2016, “lo Stato ha perso 4,5 miliardi di euro. Con una nuova chiusura fino alla fine dell’anno lo Stato rischia di perdere altri 3-3,5 miliardi”, spiega ancora Ughi. Il settore, rileva, “è costituito di circa 15 mila negozi che occupano direttamente 50 mila persone. Con l’indotto il settore occupa circa 100-120 mila persone. E’ un settore molto produttivo per lo Stato Italiano visto che è lui a dare le concessioni. Da quel settore registra molti ricavi”.

Questo articolo è stato letto 6 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net