**Appalti: Fico, ‘necessaria semplificazione ma no a indebolire controlli’** (2)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – “Dall’altro -prosegue Fico- si è sostenuto acriticamente che qualsiasi semplificazione al sistema dei controlli e alle regole in materia pregiudicherebbe interessi pubblici superiori e costituirebbe un incentivo alle pratiche corruttive e alle infiltrazioni della criminalità organizzata nella gestione del Piano nazionale per la ripresa”.

“Credo francamente che queste posizioni – anche alla luce della Relazione che il Presidente Busia ci illustrerà – siano infondate e non tengano conto della possibilità di trovare un punto di equilibrio avanzato tra i diversi interessi in gioco. La necessità di una semplificazione del quadro normativo, relativo ai controlli e alle procedure per gli appalti, è innegabile. L’eccessiva complessità degli strumenti esistenti genera infatti oneri per imprese e cittadini e ritardi nella realizzazione di opere pubbliche”.

“Tuttavia ciò non implica affatto la cancellazione dei controlli preventivi di legalità; essi vanno piuttosto snelliti, resi più rapidi, anche utilizzando le potenzialità della digitalizzazione, ed adattati ai diversi contesti, ad esempio alla dimensione dell’ente vigilato. Sarebbe francamente paradossale se in una fase in cui ci apprestiamo a gestire oltre 200 miliardi di risorse europee si riducessero i presidi contro le pratiche corruttive e quindi anche i rischi di infiltrazioni criminali”.

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net