ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Franceschini: "Nasce potente strumento per il sostegno e il rilancio del settore turistico"-Franceschini: "Turismo diventerà sempre più esperienziale"-Federturismo: "Fondo nazionale di Cdp centrale per ripresa"-Assoturismo: "Bene Fondo Cdp, strumento per rilancio"-Francia: Conte, 'solidarietà per vile attacco'-Cdp: "Con Fondo Nazionale Turismo mobilitati fino a 2 mld"-Firenze: Mattarella incontra ragazzi che salvano coetaneo, 'esempio di aiuto reciproco per tutti'-A Bari la seconda edizione degli 'Stati generali dell'Export'-A Bari la seconda edizione degli 'Stati generali dell'Export'-Gruppo Cap, utility strategiche per transizione energetica-Finanza: Sandri (BlackRock), 'cigni neri sempre più bianchi, aziende sostenibili più attrezzate'/Adnkronos-Finanza: Sandri (BlackRock), 'cigni neri sempre più bianchi, aziende sostenibili più attrezzate'/Adnkronos (2)-Finanza: Sandri (BlackRock), 'cigni neri sempre più bianchi, aziende sostenibili più attrezzate'/Adnkronos (3)-Finanza: Sandri (BlackRock), 'cigni neri sempre più bianchi, aziende sostenibili più attrezzate'/Adnkronos (4)-Finanza: Sandri (BlackRock), 'cigni neri sempre più bianchi, aziende sostenibili più attrezzate'/Adnkronos (5)-M5S: Bonafede, 'basta divisioni e polemiche'-Vescovo di Ozieri: "A Caritas né favori né atti indebiti, pronti a documentarlo"-Progetto Netwap, Comune di Campomarino acquista compostiera di comunità-**M5S: Corrao, 'congressi territori poi Stati generali, 12 novembre nuovi vertici'**-Fondirigenti, formazione spinge aumento produttività

Nuovi alimenti per la salute di oggi

Condividi questo articolo:

La produzione di alimenti ricchi di sostanze nutritive può aiutare ad affrontare problemi globali, come le carenze di vitamine e minerali

Le persone di tutto il mondo non ricevono quantità adeguate di vitamine e minerali. I ricercatori dell’Illinois hanno lanciato l’allarme: questa discrepanza nutrizionale persisterà fino al 2050, a meno che gli alimenti ricchi di micronutrienti non diventino più accessibili e economici.

Nel loro studio, i ricercatori hanno fatto una previsione rispetto ai cambiamenti nelle diete dal 2018 al 2050. Secondo i dati raccolti, persisterà una carenza di nutrienti come il calcio e le vitamine D, E e B9 (folati).

Il team ha riscontrato notevoli variazioni nella quantità di vitamine e minerali consumati. Per esempio, magnesio, niacina, fosforo, riboflavina, tiamina e vitamine B6 e C erano disponibili in tutti i paesi coperti dallo studio. Grazie alla loro elevata disponibilità, vengono consumati in quantità sufficienti.

Dall’altra parte, i livelli di calcio e vitamina D si sono rivelati molto carenti nelle diete delle popolazioni di tutto il mondo. Nel caso del calcio, la situazione nutrizionale è migliorata con l’aumento del reddito e l’accesso a prodotti lattiero-caseari. Tuttavia, si prevede che i paesi con i redditi più bassi continueranno a sperimentare livelli insufficienti di ferro, vitamine A e K e zinco.

Lo studio dell’Illinois ha anche scoperto che quasi tutti i paesi del mondo hanno fin troppi carboidrati e proteine. Le diete delle nazioni più ricche hanno mostrato livelli eccessivi di alcol, grassi saturi e zucchero.

Lo studio ha identificato il miglioramento del reddito e il cambiamento delle diete come fattori significativi per il raggiungimento di un’adeguatezza nutrizionale nei prossimi anni.

Inoltre, tutti i paesi dovrebbero aumentare la quantità di calcio e vitamina D nella dieta. Le due sostanze nutritive lavorano insieme per supportare varie funzioni del corpo, migliorando la salute e la forza delle ossa. Inoltre normalizzano i livelli di colesterolo delle donne in post-menopausa.

La vitamina D aumenta i livelli di energia, solleva l’umore, aumenta la forza muscolare e sostiene il sistema immunitario. È vitale per la crescita e lo sviluppo dei bambini e può anche proteggere gli anziani dall’insufficienza cardiaca.

La maggior parte della vitamina D deriva dall’esposizione alla luce solare. Ma le persone non dovrebbero trascurare il loro apporto dietetico della vitamina, che può fornire fino al 10% dei valori giornalieri raccomandati.

Questo articolo è stato letto 5 volte.

alimentazione, carenze, vitamine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net