Terremoto, una forte scossa ha colpito il Cile

Condividi questo articolo:

Una scossa di terremoto ha colpito la zona centrale del Cile ieri sera. Fortunatamente non si registrano danni gravi, mentre il rischio tsunami e’ stato escluso

Un terremoto di magnitudo 7,2 ha colpito la zona centrale del Cile. Il sisma, avventuto alle 18,37 locali (alle 00.37 italiane) ha avuto il suo epicentro a 20 chilometri dalla città di Talca, ed è avvenuto a una profondità di 10 km, provocando panico anche nella città di Santiago, situata a 240 km di distanza.  

Il terremoto in Cile non ha provocato ingenti danni. Solo tanta pura. Una donna è morta per infarto nella città di Parral. Ci sono anche dei feriti, ma nessuno grave. Nessun danno serio nemmeno alle abitazioni e agli enti pubblici, le infrastrutture hanno retto bene la scossa di terremoto.  A Tasca, dove è stato localizzato l’epicentro, ci sono invece dei problemi nelle comunicazioni telefoniche e dei guasti tecnici alla rete di energia elettrica. Tasca, ricordiamo, è la capitale del Maule, una delle due regioni più colpite dal devastante terremoto del 2010, il quale raggiungendo gli 8.8 gradi della scala Richter provocò la morte di 500 persone.

Il terremoto in Cile ha richiamato per qualche ora il pericolo di tsunami che è però stato escluso, il Governo cileno ha comunque emesso uno stato di allerta preventivo, chiedendo agli abitanti della costa di lasciare le loro abitazioni e raggiungere le zone centrali e interne della regione.

(GC) 

Questo articolo è stato letto 10 volte.

cile, rischio tsunami in Cile, terremoto, terremoto in Cile, terremoto Santiago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net