plastica dalle alghe

È di “plastica” e lo puoi anche mangiare

Condividi questo articolo:

plastica dalle alghe

Una start-up londinese ha realizzato un materiale compostabile ed edibile fatto con le alghe

L’allarme Coronavirus ha portato ad un cambio di rotta, rispetto alle ultime misure che erano state adottate per la plastica. Ma l’unico modo per salvaguardare il pianeta rimane quello di evitarne l’utilizzo.

Un team di ingegneri, chimici, designer ed imprenditori di Londra ha creato una soluzione di packaging, perfetta alternativa alla plastica, per l’industria alimentare.

Notpla, questo il nome del materiale, è 100% compostabile e addirittura edibile. E’ realizzato con l’alga bruna, che cresce fino al 1 metro al giorno senza bisogno di acqua dolce o fertilizzanti e contribuisce alla disacidificazione degli oceani.

Notpla dopo l’utilizzo scompare oppure può essere ingerito, essendo composto esclusivamente da alghe e vegetali.  Con questo si possono realizzare contenitori monouso per liquidi, salse ma anche pellicole per alimenti sfusi.

Ooho è il nome della linea di packaging flessibile che si biodegrada in 4-6 settimane, altrimenti può essere ingerito. E’ stato pensato soprattutto per un consumo on the go. E’ stato infatti testato nella Virgin Money London Marathon rimpiazzando le bottiglie di plastica, con le cosiddette “bombe d’acqua”, biglie ripiene di acqua che si possono ingerire con tutto l’involucro.

Il team ha sviluppato anche un rivestimento realizzato con il Notpla per l’industria dei cibi da asporto. Notpla Liner è la linea di scatole da asporto in cartone waterproof e antigrasso. Questo prodotto risolve il problema del cartone foderato, solitamente rivestito con plastica a base di olio o mais, entrambi non sostenibili. È naturale e biodegradabile.

Il team Notpla sta lavorando ad altre tipologie di packaging, come le buste a rete per la frutta e la verdura ed anche ad involucri per alimenti secchi o in polvere.

Nel 2021 sarà possibile acquistare o noleggiare la macchina per produrre Ooho da 20-150 ml a sacchetto, che darà la possibilità di produrre Ooho freschi al momento.

 

 

 

Questo articolo è stato letto 35 volte.

alga bruna, materiale compostabile, materiale edibile, notpla, packaging, plastica

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net