ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll

Lupo sbrana Labrador in Lessinia

Condividi questo articolo:

Anche i lupi hanno diritto al loro habitat e con adeguate politiche è un risultato raggiungibile

I lupi arrivano in città? Era scattato addirittura l’allarme domenica sera a Verona e si erano mobilitati carabinieri e polizia locale. Ma il mistero è stato presto risolto: si trattava di due cani domestici scappati al loro padrone; due pastori cecoslovacchi per la precisione, che hanno una forte somiglianza con i lupi della Lessinia (la zona delle Prealpi a nord della città scaligera) pur avendo un mantello più chiaro.

Lupo in Lessinia

La tensione è alta in riva all’Adige. I lupi, veri questa volta, hanno sbranato un labrador a Bosco Chiesanuova, in Lessinia, come riporta il quotidiano L’Arena: la padrona ha addirittura inviato le foto della carcassa del cane.

La convivenza rimane difficile perché negli ultimi tempi si sono verificati attacchi dei lupi al bestiame: vittime mucche e asini. Da un lato gli allevatori chiedono misure per arginare i predatori, dall’altro chi vuole difendere la presenza del lupo in zona si è raccolto attorno alla pagina facebook: Io sto con i lupi della Lessinia.

Nella querelle si è inserito anche il sindaco di Verona che ha dichiarato al Corriere del Veneto: ‘I lupi vanno spostati dalla Lessinia perché è un territorio troppo antropizzato, dove il lupo non può convivere con l’uomo.

Convivenza tra lupi e uomini: è possibile

Di parere diverso il prof. Luigi Boitani, docente di zoologia dei vertebrati all’Università La Sapienza, che a un convegno sul rapporto tra lupo e uomo, organizzato a Sant’Anna d’Alfaedo, sempre in Lessinia, ha cercato di inquadrare il probelma da una prospettiva più larga: ‘la verità è che ogni regione è abbandonata a se stessa. Abbiamo una legge nazionale sulle specie protette e una decina di leggi per l’indennizzo dei danni causati da specie protette. Consiglio alle Regioni di unirsi per fare pressione sul governo – la sede adatta può essere la Conferenza Stato-Regioni – per ottenere maggiori risorse, maggiore monitoraggio, il permesso di contenere i branchi quando risultino sovradimensionati rispetto al territorio. Solo così si può approntare una buona convivenza, altrimenti difficile’.

Il Lupo attacca l’uomo?

Sempre il prof. Boitani, ricordando l’esempio di altre regioni, spiega: ‘negli ultimi 200 anni non si è verificato un solo caso di attacco all’uomo. Nel parco d’Abruzzo, frequentato da due milioni di visitatori all’anno, sono avvenute zero aggressioni. Il terrore è atavico, ma fatevelo passare, perché non c’è pericolo né per gli adulti né per i bambini che aspettano l’autobus alla fermata’.

Se il problema il Lessinia vi sembra complicato, sembra poca cosa rispetto al Canada, dove hanno ucciso 890 lupi per una ricerca.

a.po

Questo articolo è stato letto 179 volte.

Labrador, Lessinia, lupi, lupo, Pastori cecoslovacchi, verona

Commenti (3)

  • … [Trackback]

    […] Info to that Topic: ecoseven.net/ambiente/news-ambiente/lupo-sbrana-labrador-il-lessinia-una-convivenza-difficile-sulle-montagne-di-verona/ […]

  • … [Trackback]

    […] Find More on on that Topic: ecoseven.net/ambiente/news-ambiente/lupo-sbrana-labrador-il-lessinia-una-convivenza-difficile-sulle-montagne-di-verona/ […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net