Il Parco delle Dolomiti e’ salvo: niente centrale idroelettrica

Condividi questo articolo:

Il Comitato Acqua Bene Comune e il WWF Italia hanno vinto la causa contro la realizzazione di una centrale idroelettrica nel Parco delle Dolimiti

La Corte di Cassazione ha accolto il ricorso del Comitato Acqua Bene Comune e del WWF Italia contro la costruzione di una centrale idroelettrica nella Valle del Mis, nel Parco delle Dolomiti. Il risultato ottenuto ribalta il verdetto del Tribunale Superiore delle Acque che sorprendentemente aveva dato ragione ai proponenti dell’opera, la ditta bresciana Eva Valsabbia.

La vicenda è nata nel 2008 quando la Eva Valsabbia ha ottenuto le prime autorizzazioni dalla Regione Veneto per realizzare la centrale idroelettrica che avrebbe dovuto avere una condotta forzata di circa un kilometro e mezzo e un diametro di oltre un metro, posta all’interno del Parco delle Dolomiti, in un’area protetta e vincolata.

La sentenza della Corte di Cassazione ha dunque premiato l’impegno e il coraggio di tante cittadine e cittadini, di comitati e associazioni che si sono mobilitati in difesa della valle e per la credibilità del Parco delle Dolomiti riconosciuto dall’UnescoPatrimonio Mondiale dell’Umanità. 

Chiara Palmieri

Questo articolo è stato letto 9 volte.

Alpi, centrale idroelettrica, centrale idroelettrica Dolomiti, Dolomiti, energia acqua, wwf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net