ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Mo: Salvini, 'chi attacca Israele attacca democrazia'**-Mo: Cirielli, 'cessi escalation violenza, Ue intervenga per favorire dialogo'-**Mo: Hamas, lanciati oltre 100 razzi da scadenza ultimatum**-Covid: Moratti, '475mila 50enni lombardi hanno aderito a campagna, incoraggiante'-Vaccino Covid, come comportarsi dopo le dosi?-**Cinema: Tom Cruise restituisce i tre Golden Globe per unirsi a protesta contro Hfpa**-**Calcio: Tna su Gasperini, 'irritualità atto deferimento, restituzione atti a Procura antidoping'**-**Tuffi: Europei, storico argento Italia del Team Event**-**Giustizia: M5S, con Cartabia incontro interlocutorio, ci sono criticità'**-**Cinema: la Nbc non trasmetterà i Golden Globe del 2022**-Governo: domani Consiglio ministri alle 11.15 su leggi regionali-Migranti: Amendola, 'a Consiglio Affari generali ribadita necessità iniziativa Ue'-Calcio: insulti a ispettori antidoping, sentenza Gasperini attesa domani-Calcio: Champions League, finale City-Chelsea verso il trasloco da Istanbul al Portogallo-Lirica: la Scala riapre dopo 199 giorni, Sala 'è come non l'abbiamo mai vista'-Partiti: sondaggio Swg-TgLa7, M5S in calo tutti gli altri in crescita, Lega sempre prima-Mo: Picierno, 'Ue e Italia si impegnino per ripresa dialogo'-Calcio: Maria Marotta, 'emozione al primo fischio poi ho arbitrato con determinazione'-Pallavolo: Lugli, 'indignazione del Coni per il mio caso si è fermata alla telefonata'-Giustizia: Perantoni, 'ottimista su riforma, presto calendario lavori commissione Camera'

Una macchina fatta di legno

Condividi questo articolo:

Creata in Giappone una supercar di legno che, per i suoi produttori, è l’auto del futuro

A quanto pare, i giapponesi, quando pensano a quale sia il materiale perfetto per le automobili, hanno una visione ben precisa: le auto del futuro devono essere realizzate in legno.

In particolare, l’intero corpo della vettura e gran parte della sua vasca strutturale devono realizzati in nanofibra di cellulosa, un materiale super resistente e ultraleggero derivato dalle piante – che, a quanto pare, permetterebbe al corpo esterno dell’auto di pesare il 50% in meno di quello che pesa con i materiali tradizionali.

Sono ventidue i gruppi, tra università, istituti di ricerca e fornitori giapponesi, che hanno contribuito (dal 2016) alla creazione del veicolo che il Ministero dell’Ambiente giapponese ha svelato al Motor Show di Tokyo e che rappresenta il risultato di tutti i ragionamenti inerenti al legno nell’industria dell’auto – anche se il prototipo non è assolutamente pronto per essere buttato sulla strada.

Il Nano Cellulose Vehicle (NCV) sembra davvero un’automobile futuristica, con le sue porte a farfalla e gli angoli acuti, ma è difficile dire quanto il veicolo si avvicini all’obiettivo dichiarato del team di una riduzione totale del peso del 10% ed è difficile capire anche tutti gli altri dettagli, visto che per ora non sono stati divulgati – quindi sono molto difficili da commentare.

Secondo quanto riportato da Carscoops, il veicolo dovrebbe essere dotato di una cella a combustibile a idrogeno che gli farebbe avere una velocità massima di soli 20 km/h, il che farebbe pensare che quello che i giapponesi pensano del futuro è che andremo davvero molto piano.

 

Questo articolo è stato letto 37 volte.

automobili, giappone, legno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net