ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Alluvione a Crotone: l'imprenditrice Turrà, "Milioni di danni al territorio, non dimenticateci"-Lusso: Lunelli (Altagamma), 'e-commerce peserà per 30% vendite nel 2025'-Lusso: Lunelli (Altagamma), 'in Cina grandi potenzialità per design e vino italiani'-Lusso: Lunelli (Altagamma), 'mercato -23% quest'anno, rimbalzo fino al 19% nel 2021'-Milano: Gdf scopre contrabbando liquido sigarette elettroniche-Milano: a Comune e protezione civile 95mila mascherine sequestrate da Gdf-Coronavirus: Fontana, 'trend positivo si rafforza, vicini ad allentamento misure'-Coronavirus: Boccia convoca Regioni domani alle 16-Task force anti bufale, Martella: "Per informare non per censurare"-Spazio: Fraccaro vede ministro Le Marie, rafforzare cooperazione-Aeffe: accordo con Chiara Ferragni per intimo e beachwear, strappa in Borsa-Aeffe: accordo con Chiara Ferragni per intimo e beachwear, strappa in Borsa (2)-Rai: Buffagni, 'tutorial su spesa sexy uno scempio, via Mazzini chieda scusa'-Bellini (Google): "Contro disinformazione serve lavoro di squadra"-Violenza su donne: Conte,'figli Manduca verranno risarciti, Stato riconosce suoi errori' (2)-Maradona: Milan, 'addio eterno campione, ci lascia Avversario con 'a' maiuscola'-Maradona: Milan, 'addio eterno campione, ci lascia Avversario con 'a' maiuscola' (2)-**Coronavirus: Manca (PoliMi), 'in Lombardia picco decessi oggi, in Italia 6 dicembre'**-Ue: Generali, 'bene fondo pandemico a sostegno Pmi' (2)-**Violenza su donne: P.Chigi si tinge di rosso, risuonano nomi vittime**

Una macchina fatta di legno

Condividi questo articolo:

Creata in Giappone una supercar di legno che, per i suoi produttori, è l’auto del futuro

A quanto pare, i giapponesi, quando pensano a quale sia il materiale perfetto per le automobili, hanno una visione ben precisa: le auto del futuro devono essere realizzate in legno.

In particolare, l’intero corpo della vettura e gran parte della sua vasca strutturale devono realizzati in nanofibra di cellulosa, un materiale super resistente e ultraleggero derivato dalle piante – che, a quanto pare, permetterebbe al corpo esterno dell’auto di pesare il 50% in meno di quello che pesa con i materiali tradizionali.

Sono ventidue i gruppi, tra università, istituti di ricerca e fornitori giapponesi, che hanno contribuito (dal 2016) alla creazione del veicolo che il Ministero dell’Ambiente giapponese ha svelato al Motor Show di Tokyo e che rappresenta il risultato di tutti i ragionamenti inerenti al legno nell’industria dell’auto – anche se il prototipo non è assolutamente pronto per essere buttato sulla strada.

Il Nano Cellulose Vehicle (NCV) sembra davvero un’automobile futuristica, con le sue porte a farfalla e gli angoli acuti, ma è difficile dire quanto il veicolo si avvicini all’obiettivo dichiarato del team di una riduzione totale del peso del 10% ed è difficile capire anche tutti gli altri dettagli, visto che per ora non sono stati divulgati – quindi sono molto difficili da commentare.

Secondo quanto riportato da Carscoops, il veicolo dovrebbe essere dotato di una cella a combustibile a idrogeno che gli farebbe avere una velocità massima di soli 20 km/h, il che farebbe pensare che quello che i giapponesi pensano del futuro è che andremo davvero molto piano.

 

Questo articolo è stato letto 19 volte.

automobili, giappone, legno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net