ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Manovra: Gazzi, 'Cambiarla per garantire diritti'-Approda a Salerno Dodecà, il supermercato conveniente-Unicredit: accordo con Iren, 140 mln a sostegno dei fornitori della multiutility-Tennis: Pennetta, 'siamo tutti con Peng Shuai, bene Wta a sospendere tornei in Cina'-Elezioni: Ricci a Calenda, 'se non cambia legge elettorale, uniti o si perde'-Sci: Runggaldier, 'in Canada ho visto una Goggia al top'-Elezioni: Della Vedova, 'se Pd per Conte si chiude in alleanza solo con M5S'-**Centro: Della Vedova, 'Renzi e Toti? Coraggio Italia guarda a destra, incompatibile con noi'**-Banca Ifis è il primo istituto in Italia in trasparenza comunicazione digitale-Elezioni: dubbi Conte su suppletive Roma, chiesto da più parti ma restano perplessità-Elezioni: Nannicini (Pd), 'no a collegio Roma per primarie interne a centrosinistra'-Don Ciotti: "Renato Cortese uomo delle istituzioni"-**Cinema: è morta Martha De Laurentiis, moglie del produttore Dino**-È nata la prima “rete GAL -Puglia”-**Calcio: Totti, 'La Roma? Non disprezzo rosa ma non ci sono campioni'**-Human Freedom chiude a Parigi con spettacolo compagnia Raizes-**Calcio: Totti, 'dialogo con la Roma? Futuro non so cosa riserverà, tutto potrà succedere'**-Calcio: Totti, 'allo stadio sensazione diversa, orgoglioso di quanto fatto in 30 anni nella mia Roma'-**Calcio: Totti, ‘se non sei della Roma non soffri, ma merita palcoscenici più importanti’**-Covid oggi Italia, quanti sono i vaccinati: numeri aggiornati al 6 dicembre

Piu’ sicurezza in bici, per sportivi e dilettanti

Condividi questo articolo:

Per aumentare la sicurezza stradale dei ciclisti nasce una convenzione tra Anas, Federazione Ciclistica Italiana e RCS Sport

 

L’Amministratore Unico dell’Anas Pietro Ciucci, il Presidente della Federazione Ciclistica Italiana Renato Romeo Di Rocco e il responsabile ciclismo di RCS Sport, Mauro Vegni hanno siglato oggi a Roma una convenzione tra Anas, FCI e RCS Sport per il miglioramento della sicurezza stradale degli eventi sportivi.

“L’accordo nasce dalla volontà comune – ha affermato l’Amministratore Unico dell’Anas Pietro Ciucci – di operare congiuntamente per incrementare la sicurezza degli sportivi dilettanti e professionisti che gareggiano sulle strade solitamente impegnate dal traffico automobilistico, anche attraverso l’informazione e l’impegno di chi gestisce le viabilità nazionale”.

“Siamo quindi orgogliosi – ha continuato Pietro Ciucci – di collaborare all’importante attività delle Federazione Ciclistica Italiana e di RCS Sport, organizzatori dello storico ‘Giro d’Italia’, con la precisa ambizione di partecipare attivamente alla sicurezza dei ciclisti sulle strade in gestione diretta”.

L’Anas, ente gestore per la conservazione e la manutenzione delle strade, si impegna in particolare a consentire le condizioni ottimali per lo svolgimento delle corse ciclistiche, nonché a favorire la tutela dell’incolumità dei concorrenti.

Durante lo svolgimento delle manifestazioni ciclistiche sarà dedicato spazio alle informazioni finalizzate all’infomobilità e alla sicurezza del traffico, sugli strumenti informativi collegati all’evento sportivo.

L’Anas, inoltre, si impegna nei tempi tecnici strettamente necessari, a esprimersi in merito al proprio nulla-osta per le corse ciclistiche che si svolgono, in tutto o in parte, sulle strade di sua competenza,  esclusivamente attraverso procedure informatiche “on line”, opportunamente pubblicizzate sul proprio sito aziendale, che consentano alle società affiliate alla Federazione Ciclistica Italiana, una più efficiente e moderna gestione delle autorizzazioni.

“In strada – ha concluso Pietro Ciucci – tutti sono chiamati a fare la propria parte, l’Anas a rendere sicure le infrastrutture, i ciclisti, i pedoni e gli automobilisti a rispettare il codice della strada. Quindi, ad ognuno il proprio ruolo per la sicurezza stradale di tutti”.

 

Fotografie e approfondimenti sono disponibili su www.lestradedellinformazione.it; il video della firma della convenzione è fruibile on demand su Anas tv www.stradeanas.it.

Questo articolo è stato letto 5 volte.

bici, bicicletta, mobilità, sicurezza in bicicletta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net