Bici: Venezia e Torino saranno collegate da una pista ciclabile

Condividi questo articolo:

Da Venezia a Torino, passando per Milano si va in bicicletta. Un progetto che e’ anche un sogno: 679 chilometri che collegheranno il Veneto al Piemonte

Da Venezia a Torino ci si arriva in bici, grazie alla pista ciclabile VenTo. Tra la benzina in continuo aumento e l’abbondante inquinamento, il Veneto e il Piemonte e la Lombardia riscoprono la bicicletta e collegano le principali città (Venezia, Torino e Milano) con una pista ciclabile di 679 chilometri che costeggia gli argini del Po.

La pista ciclabile VenTo prende nome proprio delle città di partenza e di arrivo, Venezia e Torino, ma permette di raggiungere città storiche come Cremona, Mantova, Rovigo, Chivasso, Crescentino, Voghera e Belgioioso o città industriali come Milano. E così, la pista ciclabile VenTo prevede un tragitto lungo il corso del fiume Po, sulle vie di campagna e nei tratti urbani delle piccole e grandi città, coinvolgendo  quattro  regioni, 12 province, 121 comuni, 242 località, 14mila aziende agricole e 300mila strutture ricettive oltre a centinaia di attività commerciali.

A promuovere l’idea di una pista ciclabile che colleghi Venezia a Torino, passando per Milano, è il dipartimento di infrastrutture e progettazione del Politecnico di Milano, che ha presentato il progetto ‘VenTo’ realizzato in un anno di studi da tre giovani ricercatori Alessandro Giacomel, Diana Giudici e Luca Tomasini. Il direttore scientifico è Paolo Pileri, docente del Politecnico e il costo del progetto è stato sostenuto non solo dall’ateneo, ma anche da Blm Group e dalla Regione Lombardia con una borsa di studio. Il sogno è che la pista sia realizzata in tempo per Expo 2015.

(GC) 

Questo articolo è stato letto 26 volte.

bicicletta, mobilità sostenibile, pista ciclabile Po, pista ciclabile Venezia-Torino, pista ciclabile VenTo, pista VenTo

Comments (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net