Stellantis: da Melfi a Cassino, il tour di Tavares conferma attenzione a Italia/Adnkronos

Condividi questo articolo:

Roma, 21 gen. – (Adnkronos) – Ieri Mirafiori, oggi Melfi, domani Cassino. E’ scandita da un ‘giro d’Italia’ nelle fabbriche ex Fca la prima settimana di Carlos Tavares da Ceo di Stellantis: un evidente segnale di attenzione al nostro paese – apprezzato da più parti – con l’intento di verificare di persona alcune realtà produttive cruciali per il successo della fusione e anche di fornire le attese rassicurazioni sul fronte occupazionale. Anche se – ha ripetuto chiaramente martedì nella prima conferenza stampa di Stellantis – questa operazione non è una minaccia bensi’ uno ‘scudo’ che tutela in primis gli impianti italiani.

Se l’incontro di Torino era stato accompagnato da un confronto online con i sindacati (“un atto di rispetto” ha ammesso la leader Fiom Francesca Re David), la trasferta di oggi in Basilicata ha avuto una dimensione più ‘industriale’ in uno stabilimento che per modelli prodotti (Fiat 500X, Jeep Compass e Renegade), tecnologie e best practices è probabilmente quello più ‘tranquillo’ fra gli impianti italiani ex Fca.

Accompagnato dal presidente John Elkann, Tavares ha visitato i diversi reparti dello stabilmento, mostrando apprezzamento per il livello qualitativo della produzione di Melfi: non una visita ufficiale, ma una ricognizione necessaria in vista della definizione delle linee strategiche del piano industriale e della conseguente missione destinata all’impianto lucano.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net