ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Biodiversità: Coldiretti, in Italia persi 3 frutti su 4-**Forlì: coppia trovata morta in casa, probabile omicidio-suicido**-Milano: vagone messo a soqquadro sulla linea per Chiasso, corsa soppressa e 14 denunce-Ucraina: Suslov, 'si rischia guerra infinita, 1 anno a bassa intensità, poi un'esplosione violenta'-Ucraina: russi distruggono ponte nella regione di Luhansk-Ucraina, Zelensky: "Situazione Donbass estremamente difficile"-Camorra: sfuggì a cattura durante operazione, arrestato affiliato '167' Arzano-Pnrr: Gentiloni, 'partiti non frenino sulle riforme, senza il recovery si rischia la recessione'-Ucraina: Belgorod, russi schierano lanciatori missili Iskander-M-Ucraina: Donetsk e Luhansk, nove attacchi respinti, distrutti carri armati e un drone-Ucraina: Duda è in Ucraina, oggi terrà discorso alla Verkhovna Rada di Kiev-Milano: concerto Radio Italia, oltre 200 persone si sono rivolte al 118, ritracciata minorenne-Vaiolo delle scimmie, in Svizzera primo caso-Lione vince Champions League Donne, 3-1 al Barcellona in finale-Stella (Confindustria Nautica): "Proseguire in percorsi crescita e internazionalizzazione"-Nautica, a Convention Viareggio il punto sulla riforma del Demanio-Mbappe resta al Psg, rinnovo contratto record e 'comanderà' nel club-Stella (Confindustria Nautica): "Proseguire in percorsi crescita e internazionalizzazione"-Nautica, al Satec faro su transizione ecologica ed energetica-Ucraina, Cecchi (Confindustria Nautica): "Da sanzioni nessuna criticità al settore"

Scuola, Costarelli (presidi Lazio): “Al II contagio pochissimi vaccinati seguono in presenza”

Condividi questo articolo:

Roma, 22 gen. (Adnkronos) – “La difficolta di gestione della casistica dei due positivi rovescia la situazione tra presenza e distanza nel Lazio: al secondo contagiato in una classe pochissimi studenti vaccinati seguono le lezioni in presenza, la grande maggioranza in distanza. Ciò avviene perché al secondo positivo i genitori hanno paura e preferiscono tenere il vaccinato a casa. E noi dirigenti non possiamo, né dobbiamo verificare. Per me sono in quarantena”. Così all’Adnkronos Cristina Costarelli, presidente dell’Associazione nazionale presidi per il Lazio che aggiunge: “il trend sta confermando che la sorveglianza con due positivi è inefficace e si trasforma in dad facilmente per scelta delle famiglie che nessuno può obiettare. Per me importante che tornino con il tampone previsto. Di fatto questa norma di sorveglianza, si trasforma in una forma non scritta di dad. Io stessa al Newton mi sono ritrovata con tre ragazzi in presenza e 25 in dad; è avvenuto al secondo caso di positività in classe”.

Questo articolo è stato letto 11 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net