Quirinale: in campo il nome Riccardi, il fondatore di sant’Egidio che piace a moderati e sinistra (2)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – (Adnkronos) – Chi sta lavorando in queste ore per una candidatura “non di bandiera”, sottolinea che il nome di Riccardi assicura “una garanzia che solo una figura moderata, di un cattolico, può dare”. Una figura più “completa” rispetto a quelle di altri nomi di centristi circolate in queste ore a partire da Pier Ferdinando Casini.

Dalla sua Riccardi può infatti vantare “una credibilità internazionale riconosciuta in tutta Europa e dall’altra parte dell’Atlantico”, negli Stati Uniti. Basata anche su rapporti personali molto stretti, come quello con Angela Merkel. Sempre le stesse fonti spiegano che sul nome del fondatore di Sant’Egidio da giorni era stato registrato il via libera sia del M5s che quello della sinistra. Mentre per quel che riguarda il Pd, l’ex ministro è stato chiamato da Enrico Letta a rivestire il ruolo di Garante delle Agorà democratiche.

Per quel che riguarda il vasto consenso che lo stesso centrosinistra invoca da sempre per il Quirinale, il nome di Riccardi troverebbe riscontri anche nel variegato mondo che compone il gruppo Misto, in una parte di Forza Italia e anche in Fratelli d’Italia.

Questo articolo è stato letto 7 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net