Polonia: M5S, Lega? In Italia europeista con Draghi, in Ue contro stato diritto

Condividi questo articolo:

Roma, 22 ott. (Adnkronos) – “La Lega non è nuova ad atteggiamenti irresponsabili tanto che, in questi mesi, già diverse volte ha assunto contemporaneamente il ruolo di partito di lotta e di governo: pensiamo al Green pass dove il Carroccio ha votato in un modo in Consiglio dei ministri e in un’altra in Parlamento. Stessa cosa in Europa dove la schizofrenia del partito di Salvini arriva all’apice considerando che in Italia sostiene il governo Draghi, un esecutivo che crede fortemente e giustamente nei valori europei, mentre a Bruxelles ha votato in difesa della sovranità della Polonia contro lo Stato di diritto. E’ giunto il momento in cui la Lega deve fare chiarezza, non è più accettabile che stia con un piede in due scarpe”. Lo dichiarano in una nota le deputate e i deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Politiche Ue.

“La coalizione del centrodestra – aggiungono – sta cadendo a pezzi come dimostra il voto di ieri al Parlamento europeo dove Lega e Fratelli di Italia si sono espressi contro la risoluzione di condanna delle violazioni dello stato di diritto in Polonia mentre Forza Italia si è distinta schierandosi a favore. Si tratta di un voto che rappresenta uno spartiacque tra sovranisti ed europeisti. Se la Lega, a quanto pare, ha scelto i sovranisti e le loro politiche liberticide dovrebbe agire di conseguenza anche nell’ambito della strategia della sua politica nazionale”, concludono.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net