Omofobia: Maiorino, ‘per ddl Zan rispettare termine 29 giugno, Lgbt sono persone’

Condividi questo articolo:

Roma, 16 giu. (Adnkronos) – “Il presidente Ostellari si è rifiutato di fissare un termine emendamenti, come richiesto. Le decine e decine di audizioni in corso sono per lo più non inerenti al tema, quando non addirittura mortificanti per l’istituzione Senato e offensive verso la comunità Lgbt. Ci eravamo dati il termine temporale del 29 giugno e intendiamo rispettarlo”. Lo afferma la senatrice M5S Alessandra Maiorino.

“Ci confronteremo con quanti sostengono questa legge di civiltà lealmente -aggiunge- per decidere come procedere. Le persone Lgbt non sono una ideologia, ma esseri umani in carne e ossa. I diritti Lgbt sono diritti umani e come tali vanno tutelati”.

Questo articolo è stato letto 8 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net