Mostre: Fondazione Venezia, due esposizioni fotografiche per celebrare i 1.600 anni della città (3)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – I fotografi che espongono in questa sezione sono Enrico Gigi Bacci, Lubomira Bajcarova, Antonio Baldi, Marino Bastianello, Luciano Bettini, Aldo Brandolisio, Ilaria Brandolisio, Nicola Bustreo, Paola Casanova, Carlo Chiapponi, Mariateresa Crisigiovanni, Ezio De Vecchi, Francesco Del Negro, Enrico Facchetti, Paolo Mingaroni, Marzio Minorello, Matteo Miotto, Sandro Righetto, Andrea Sambo, Massimo Stefanutti, Teresa Turacchio, Fabrizio Uliana, Izabella Vegh, Anna Zemella.

“Raccontare per immagini un segmento molto particolare della lunghissima e straordinaria storia di Venezia – sottolinea Michele Bugliesi, presidente della Fondazione di Venezia – è l’obiettivo che la Fondazione di Venezia si è posta con questo progetto, qualificato dalla collaborazione con realtà e con professionisti uniti a noi dallo stesso desiderio di contribuire ad accrescere la comprensione di una Venezia per certi versi poco conosciuta, o dimenticata. Il riferimento è alla Venezia del Novecento, un secolo che sta alla base dei principali progetti culturali della Fondazione, dalla Casa dei Tre Oci al Museo M9, e che attraverso questa iniziativa diviene il soggetto di una narrazione composita, in grado di rispondere alla sensibilità e alle curiosità di un pubblico quanto mai eterogeneo, secondo uno stile che è da sempre proprio della nostra Fondazione”.

“Questa mostra dedicata a Venezia – rileva Denis Curti, curatore della mostra ospitata nella sede della Fondazione di Venezia – è la dimostrazione di quanto le differenze stilistiche possono arricchirsi vicendevolmente. Il bianco e nero classico di Gianni Berengo Gardin ci guida all’interno di una città che pare immutata nel tempo, ma che è ancora capace di svelare segreti e inediti punti di vista. Le composizioni in Polaroid di Maurizio Galimberti sono, per contro, l’occasione di “aggiustare” la nostra mira e il nostro sguardo verso una dimensione surreale e metafisica. Due maestri indiscussi e impegnati in un dialogo a distanza per costruire una vera poesia per gli occhi”.

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net