ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Dl ristori: nota Chigi, rottamazione quater per chi non ha pagato vecchie rate**-Dl ristori: rateizzazioni per possessori slot, subito solo un quinto del dovuto-Dl ristori: nota Cdm, 1000 euro a stagionali turismo e lavoratori spettacolo-**Dl ristori: nota Chigi, elezioni suppletive Camera e Senato entro 31/3/21**-Dl ristori: nota Chigi, facoltà d'estensione durata fondi immobiliari quotati-**Dl ristori: nota P.Chigi, esteso codice Ateco, si amplia platea beneficiari**-**Dl ristori: nota Chigi, 68,5 mln per straordinari forze armate**-**Dl ristori: nota Chigi, 250 mln nel 2020 a regioni per taglio debito**-**Dl ristori: nota Chigi, nasce fondo perequativo per fisco e ristori**-Dl ristori: nota Cdm, 14 giorni per cambio colore delle regioni-Dl ristori: nota Chigi, aiuti anche ad aziende autobus scoperti-Dl ristori: nota P.Chigi, proroga presentazione dichiarazione redditi al 10 dicembre-**Dl ristori: nota Chigi, 350 mln a settore fiere e congressi**-**Dl ristori: nota Chigi, +90 mln a fondo spettacolo 2021, +10 mln a turismo 2020**-Dl ristori: nota P.Chigi, proroga al 1 marzo 'rottamazione ter' e 'saldo e stralcio'-Dl ristori: nota Chigi, +500 mln per sostegno internazionalizzazione imprese-Dl ristori: nota P.Chigi, proroga secondo acconto Irpef, Ires e Irap-Dl ristori: stop versamenti contributi previdenziali, ritenute e Iva dicembre-**Dl ristori: nota Chigi, +95 mln ad associazioni sportive, 800 euro a lavoratori**-Dl ristori: Catalfo, 'varati nuovi aiuti, insieme possiamo farcela'

Migranti: in Lombardia sono 1,2 mln, guadagnano il 23% in meno

Condividi questo articolo:

Milano, 28 ott. (Adnkronos) – Gli stranieri residenti in Lombardia, al 31/12/19, sono 1.206.023, pari a circa il 12% della popolazione totale. La maggior parte si concentra nell’area metropolitana milanese (40,5%), con a seguire le province di Brescia (13,1%) e Bergamo (10,2%). La comunità più rappresentata è quella rumena (14,9%), quindi vengono marocchini (7,9%), egiziani (7,7%), albanesi (7,6%) e cinesi (5,9%). E’ quanto emerge dal rapporto Idos 2020

I cittadini stranieri residenti in Lombardia contribuiscono all’aumento del Pil regionale ma lavorano in condizioni penalizzanti: secondo il dossier, la retribuzione media di un cittadino straniero è di 1.179 euro rispetto ai 1.530 euro di un lavoratore italiano (circa il 23% in meno). Per quanto riguarda i sovra-istruiti, la quota tra i lavoratori stranieri è del 30,5% rispetto al 21,7% degli italiani, mentre i lavoratori stranieri sottoccupati sono il 7,1% del totale rispetto all’1,9% dei lavoratori italiani.

“La condizione lavorativa è penalizzata anche dal fatto che ai fini del rinnovo del permesso di soggiorno, per la richiesta di cittadinanza o per i ricongiungimenti famigliari, occorre dimostrare in tutti i casi di avere un reddito congruo. Questo costringe l’immigrato a svolgere comunque, e a qualunque condizione, un’attività lavorativa anche se pesante e malpagata”, spiega l’approfondimento.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net