ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Quirinale: Zanda, 'su Ddl interpretazioni fantasiose, dannoso qualsiasi dibattito ora'-Violenza su donne: Regimenti (FI), 'Ddl approvato in Cdm passo in avanti'-Violenza su donne: Regimenti (FI), 'Ddl approvato in Cdm passo in avanti' (2)-Manovra: Iv, 'modifiche su canone suolo pubblico e per gli under 30'-Manovra: Iv, 'emendamenti contro il caro bollette'-Manovra: Marattin (Iv), 'chi vuole buttare fango su di noi ha problemi ben più grandi'-Coldiretti: "Per Natale 3 milioni di famiglie sceglieranno l'albero vero"-Natale: Coldiretti, al via shopping 3 mln alberi veri, 44 euro spesa (2)-Vigili Fuoco: Mattarella, 'punto di riferimento costante nelle situazioni di emergenza'-Vigili Fuoco: Mattarella, 'punto di riferimento costante nelle situazioni di emergenza' (2)-M5s: Fico, 'nessuna subalternità con Pd, Ulivo formula vecchia'-Quirinale: Zanda, 'Mattarella esemplare, mai pensato di condizionarlo'-Didattica inclusiva, la rete dei tredici Atenei lombardi compie 10 anni-Covid: primario Niguarda Milano, 'aumentano ricoveri intensiva, 80% non vaccinati'-Covid oggi Italia, 17.030 contagi e 74 morti: bollettino 3 dicembre-Covid, Altroconsumo: "Due terzi degli italiani favorevoli al vaccino obbligatorio"-Volvo: in terzo trimestre vendite e ricavi in calo ma utile per 3,3 mld corone-Scuola, studenti liceo Righi: "Floridia ci ha dato speranza, ma serve collaborazione ufficiale"-Pnrr: accordo Governo-Anci, più spazi per assunzioni e fondi per i Comuni (2)-Università: didattica inclusiva, la rete dei tredici Atenei lombardi compie 10 anni

Migranti: Galizia (M5S), ‘no a Europa muri, ma Ue cambi passo in gestione flussi’

Condividi questo articolo:

Roma, 24 ott. (Adnkronos) – “Le migrazioni sono fenomeni complessi e come tali vanno affrontati in modo strutturale e non gestiti come se fossero un’emergenza. Come evidenziato dal Presidente del Consiglio Draghi, si può essere soddisfatti per le conclusioni raggiunte al Consiglio europeo di Bruxelles sulle tematiche migratorie, dove è stato ribadito che non avremo un’Europa dei muri ma una UE in cui prevarranno politiche di solidarietà e responsabilità”. Così in un post Facebook Francesca Galizia, capogruppo del MoVimento 5 stelle in commissione Politiche UE della Camera.

“È necessario – spiega Galizia – che l’UE cambi l’approccio nella gestione dei flussi, come quelli che raggiungono l’Europa attraversando i Paesi balcanici. La rotta balcanica si conferma una delle principali vie di fuga dei rifugiati a livello internazionale e l’Unione europea deve individuare una soluzione che non può essere certamente quella di bloccarli al di fuori del suo confine. Anche perché in alcune realtà balcaniche si consumano spesso abusi e violenze nei confronti dei migranti che non possono essere tollerati”.

“Fino ad oggi – conclude la deputata pentastellata – i passi compiuti dall’Europa appaiono ancora troppo timidi. Bisogna imprimere un’accelerata, in termini di attuazione, di quelli che sono i tre pilastri sui quali poggia il Patto: una collaborazione con i Paesi di origine e di transito, un sistema rafforzato di frontiere esterne e un meccanismo rafforzato di rimpatri”.

Questo articolo è stato letto 2 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net