ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Qatar 2022: Uruguay ko con una doppietta di Bruno Fernandes, il Portogallo vola agli ottavi-Calcio: Juventus, si dimette il Cda, lascia anche il presidente Agnelli-**Qatar 2022: gruppo H, Portogallo-Uruguay 2-0 e lusitani agli ottavi**-Qatar 2022: invasore di campo con bandiera arcobaleno durante Portogallo-Uruguay-Qatar 2022: Tite, 'vittoria di gruppo, Casemiro miglior centrocampista al mondo'-Calcio: sorteggiato il 3° turno di FA Cup, spicca Manchester City-Chelsea-Pallavolo: Europei, domani a Bari presentazione della fase in programma al Palaflorio-Qatar 2022: gruppo H, Portogallo-Uruguay 0-0 alla fine del primo tempo-Allergologi: "Problema tariffe, senza decreto a rischio diagnostica pubblica"-Lombardia: Roth (Apl), 'Pedemontana lombarda nuovo paradigma di trasporto'-Olimpiadi: dal 1° dicembre in vendita i biglietti dei Giochi di Parigi 2024-Recuperato il corpo del terzo fratellino, si continua a scavare-Cecchi (Aaiito): "Con lo smog più ricoveri e morti per malattie respiratorie"-Qatar 2022: Casemiro, 'partita noiosa ma l'importante era qualificarci agli ottavi'-Cecchi (Aaiito): "Con lo smog più ricoveri e morti per malattie respiratorie"-Pnrr: Messina (Intesa Sp), 'la più grande opportunità per realizzare balzo economia'-Qatar 2022: le formazioni ufficiali di Portogallo-Uruguay-Università Iulm, "La sfida etica dell’Intelligenza artificiale"-Calcio: Glasgow Rangers, Beale è il nuovo allenatore-Qatar 2022: Svizzera battuta da un gol di Casemiro, il Brasile vola agli ottavi

Indonesia, scontri allo stadio dopo partita calcio: almeno 129 morti

Condividi questo articolo:

Jakarta, 2 ott. (Adnkronos/Dpa) – Sono almeno 129 le persone morte negli scontri avvenuti ieri sera Malang, in Indonesia, dopo una partita di calcio. La polizia ha sparato gas lacrimogeni per disperdere i tifosi di calcio in rivolta. Tra i morti ci sono anche due. La maggior parte delle vittime è deceduta per mancanza di ossigeno durante la calca dopo che i tifosi hanno invaso il campo dello stadio Kanjuruhan mentre i padroni di casa dell’Arema Malang perdevano 3-2 contro il Persebaya Surabaya, club rivale di East Java, ha dichiarato il capo della polizia provinciale Nico Afinta.

“Ci rammarichiamo e deploriamo la tragedia”, ha dichiarato il capo della polizia provinciale Nico Afinta in una conferenza stampa. Per la partita c’erano pochi tifosi del Persebaya perché era stato vietato loro di assistere alla partita, data la feroce rivalità tra i due club nel massimo campionato del Paese. “Avevamo suggerito che alla partita potessero assistere solo i tifosi dell’Arema”, ha spiegatp Afinta.

La stima delle vittime è stata fatta dal capo della sanità di Malang, Widjanto Widjoyo, sulla base delle informazioni raccolte dagli ospedali della città. “Creeremo un call center per fornire informazioni alle famiglie che cercano i loro cari”, ha dichiarato.

Tutte le gare rimanenti sono state sospese per una settimana in seguito all’incidente, mentre l’Associazione calcistica indonesiana (Pssi) ha dichiarato che Arema non ospiterà altre partite per il resto della stagione e che una commissione indagherà sull’incidente. “Ci rammarichiamo per l’azione dei tifosi dell’Arema allo stadio Kanjuruhan -ha detto il capo della Pssi Mochamad Iriawan- offriamo le nostre condoglianze e le nostre scuse alle famiglie delle vittime e a tutte le parti in causa per l’incidente”.

Afianto, il capo della polizia, ha detto che il personale di sicurezza ha seguito le procedure quando ha sparato i gas lacrimogeni dopo che circa 3.000 tifosi avevano invaso il campo. “Se i tifosi avessero seguito le regole – ha sottolineato – questo incidente non sarebbe accaduto”. Secondo le norme di sicurezza della Fifa i personale di sicurezza non può usare gas per il controllo della folla e armi da fuoco negli stadi.

“La Federazione calcistica indonesiana – ha aggiunto- potrebbe essere stata negligente nel non aver informato la polizia che le procedure di sicurezza durante una partita di calcio non sono le stesse di una manifestazione”. Alcuni testimoni hanno raccontato che i tifosi non stavano attaccando i rivali. Piuttosto, stavano dimostrando il loro disappunto verso i giocatori e gli ufficiali di gara mentre lasciavano il campo. Sulla vicenda il presidente Joko Widodo ha sollecitato un’indagine. “Vorrei esprimere le mie condoglianze per la morte di 129 nostri connazionali nella tragedia calcistica di Kanjuruhan”, ha dichiarato in un comunicato.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net