ULTIMA ORA:

Coronavirus: Fnp Cisl, ‘forse è macchina regionale Lombardia che non funziona’

Condividi questo articolo:

Milano, 23 gen. (Adnkronos) – “Presidente Fontana, dopo tanti errori sull’acquisto di vaccini antinfluenzali ecco la nuova gaffe della sua Regione: invia prima dati sbagliati Covid, poi incolpa il governo per la zona rossa. Evidentemente la sua macchina regionale non funziona, e forse non era tutta colpa degli allontanati”. Lo afferma Emilio Didonè, segretario generale Fnp Cisl Lombardia.

“Per una settimana, 10 milioni di persone e decine di migliaia di imprese sono rimaste in zona rossa, con il risultato della perdita di diversi milioni di euro. E sembrerebbe per uno sbaglio dell’amministrazione regionale che ha trasmesso dati incompleti all’istituto superiore sanità. Confermato anche dal ministro per i rapporti con le regioni. Errare è umano e può capitare – continua Didonè -, ma bastava assumersi le responsabilità e dire la verità, senza gridare al lupo nei giorni precedenti la zona rossa, poi incolpare il governo cattivo e, dulcis in fundo, inscenare il ricorso al TAR del Lazio per gettare fumo negli occhi a noi cittadini”. conclude.

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net