ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Zona bianca, regole: in Lombardia e Lazio stop coprifuoco-Roma: tragedia a Ardea, uccide due fratellini e anziano, poi si toglie la vita/Adnkronos-Roma: tragedia a Ardea, uccide due fratellini e anziano, poi si toglie la vita/Adnkronos (2)-Covid Italia, 1.390 nuovi contagi e 26 morti: bollettino 13 giugno-**Torino: Boccia, 'prime primarie al tempo del Covid, gran ritorno democrazia partecipata'**-Israele: Di Maio (Iv), 'Bennet apre nuova stagione, obiettivo sia due Stati per due popoli'-Covid: Vaia, 'task force per studiare varianti e adeguare risposte'-Covid: Vaia, 'vaccini non vanno messi in discussione, fiducia per seconda dose diversa' (2)-Covid: Vaia, 'vaccini non vanno messi in discussione, fiducia per seconda dose diversa'-Covid: Vaia, 'non credo a fughe da Wuhan, sbagliate considerazioni geopolitiche'-G7: a Carbis Bay parte sfida dei 'grandi' a Cina, Draghi apre a revisione 'Via della Seta' (2)-G7: a Carbis Bay parte sfida dei 'grandi' a Cina, Draghi apre a revisione 'Via della Seta' (3)-Como: senatrici Lega, 'Valenta strumentalizza diritti donne e dimentica fallimento porti aperti'-Centrodestra: Rauti, 'fusioni a freddo sono fallimentari'-Centrodestra: Rotondi, 'bene partito unitario ma richiede tempo e riflessione'-AstraZeneca, De Luca: "In Campania no mix vaccini"-Roma: Sgarbi, 'caso Ardea non è problema di armi ma di mancanza senso civico e solidarietà'-Como: Ravetto, 'parole Valente imbarazzanti, ancora silenzio su caso Saman'-G7: Gasparri, 'Cina cancro del pianeta da espellere da organizzazioni internazionali'-Como: Meloni, 'giustizia sia rapida e inflessibile'

Calcio: la Juve batte 3-2 l’Inter nel derby d’Italia e resta in corsa per la Champions (2)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – Al 10′ della ripresa la Juventus resta in dieci uomini. Azione di Lukaku interrotta da Bentancur: Calvarese in un primo momento lascia correre, poi estrae il giallo. Il centrocampista bianconero era già ammonito e viene espulso. Pirlo leva Kulusevski ed entra McKennie, mentre Conte sceglie Perisic al posto di Darmian. Cambia il tema tattico del match con i nerazzurri che prendono in mano la partita e la Juventus che si difende quasi al limite della sua area. Al 25′ esce CR7 e Chiesa ed entrano Morata e Demiral.

Alla mezz’ora grande salvataggio di De Ligt che si posiziona al centro dell’area piccola e anticipa Lautaro sull’assist dal fondo di Hakimi. Poco dopo assist di tacco di Lautaro per Perisic: il destro a giro del croato è potente ma impreciso e termina alto. Al 37′ pericoloso Vecino, appena entrato per Bastoni, con un colpo di testa sul quale Szczesny si fa trovare pronto. Al 38′ arriva il pari dell’Inter: su cross dalla sinistra di Barella, Chiellini si tocca il pallone nella propria porta in caduta dopo una presunta spinta di Lukaku. Calvarese prima annulla poi dopo aver rivisto l’azione convalida la rete perché il belga non commette irregolarità.

A due minuti dalla fine i padroni di casa ritrovano il vantaggio con un rigore concesso per fallo di Perisic su Cuadrado. Proprio il colombiano si incarica del tiro spiazzando Handanovic per il 3-2 finale. Chiudono in dieci anche gli uomini di Conte per l’espulsione di Brozovic anche lui per un doppio giallo.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net