Bollette: Franceschi (Grafica Veneta), ‘energia costa 4 volte quella Usa, situazione difficile, 4 mld aiuto minimo’

Condividi questo articolo:

Milano, 20 gen. (Adnkronos) – “Noi come gruppo cominciamo ad essere appesantiti perché la situazione è difficile. Abbiamo uno stabilimento in America e uno in Europa, e quando vedi che hai un costo energetico che è quattro volte superiore a quello americano…beh è difficile essere competitivi nel mondo”. A dirlo all’Adnkronos è Fabio Franceschi, patron di Grafica Veneta, il colosso padovano di stampa e rilegatura, commentando il caro bollette e i 4 miliardi di euro che il governo intende stanziare.

“Sono fiducioso che il prezzo delle bollette si rilassi per giugno-luglio – osserva Franceschi – certo, una famiglia che si ritrova con 200 euro in più temo sia un problema”. I 4 miliardi, per il patron di Grafica Veneta, sono un aiuto “minimo”. “Ci vuole sostegno più importante – evidenzia l’imprenditore -. Il governo non può contrastare i mercati, speriamo che si rilassino da sé perché il gas che costa quattro volte in più rispetto all’anno scorso è preoccupante per le aziende, le famiglie e tutto il sistema economico italiano”. Franceschi esclude tuttavia il rischio delocalizzazione: “Non credo che le aziende lo faranno – è il pronostico – ma sicuramente questi numeri azzerano i bilanci di molte realtà”.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net