ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Calcio: Napoli, trauma contusivo del bicipite femorale destro per Lobotka-Elezioni: Sibilia a Calenda, 'guerra a Conte? Salvini e Meloni brindano'-Scala: domani proiezione 'Macbeth' anche al carcere di San Vittore-Bancarotta: Sampdoria, 'vicende non riguardano club ma Ferrero si dimette da presidente'-Rider: Romano (M5S), 'vanno assunti, da Ue giunga messaggio chiaro'-Mediaset: Berlusconi, 'gruppo si va sempre più internazionalizzando'-M5S: nuova 'apertura' Berlusconi,' ha dato voce a disagio reale che merita rispetto'-Governo: Quagliariello, 'Renzi? Per ora avvicinamento, niente gruppi o partiti'-Calcio: Berlusconi, 'oggi è affare di finanza internazionale, di petrolieri magnati e fondi'-Libri: 'Un uomo, un medico', cinquanta anni di storia raccontata da Maristella Panepinto (2)-**Covid: i 'danneggiati dal vaccino' sfilano di fronte a Speranza, 'abbandonati dallo Stato'**-**Covid: i 'danneggiati dal vaccino' sfilano di fronte a Speranza, 'abbandonati dallo Stato'** (2)-Covid: Lega a Fedriga, 'avanti così Max, ti siamo vicini'-Manovra: emendamento Potere al popolo scritto con operai Gkn, stop delocalizzazioni-**Calcio: Scaroni, 'al momento da parte di Elliot nessun orientamento verso cessione Milan'**-Covid: Serracchiani, 'vicini a Fedriga, basta clima d’odio'-Papa: Mattarella, 'incoraggia dialogo e coesione in Mediterraneo'-Calcio: Scaroni, 'Plusvalenze? No a denominatore comune che club devono fare salti mortali'-**Stadio Milano: Scaroni, 'annuncio progetto finale prima di Natale'**-Manovra: Gazzi, 'Cambiarla per garantire diritti'

Sara’ l’America centrale la culla dell’energia rinnovabile

Condividi questo articolo:

In America Centrale, ad eccezione del Costa Rica, tutti gli altri paesi dipendono fortemente dai fossili. Ora però si guarda all’America centrale come alla nuova base dell’energia rinnovabile, si punterà molto su idroelettrico ed eolico per avere un mix energetico più equilibrato e meno dipendente dal petrolio. Guarda cosa stanno facendo i paesi per raggiungere questo importante obiettivo

L’impennata dei prezzi internazionali del petrolio e del gas sta avendo l’effetto di rafforzare nei Paesi dell’America Centrale l’interesse verso un maggior sfruttamento delle energie rinnovabili, il cui potenziale è notevole. Oltre alle considerazioni relative all’impatto ambientale e ai cambiamenti climatici, infatti, nella regione il nuovo scenario internazionale, caratterizzato da una forte volatilità dei prezzi dei combustibili fossili, sta causando rilevanti aumenti del costo dell’energia, rendendo il ricorso alle energie rinnovabili sempre più attraente anche sul piano economico. Ad eccezione del Costa Rica tutti i Paesi dell’America Centrale dipendono fortemente dal petrolio, mediamente per circa l’80% sul totale dei consumi finali. L’obiettivo comune di questi Paesi è dunque quello di arrivare con rapidità ad un nuovo mix energetico, oggi fortemente sbilanciato sul petrolio. 

Secondo un recente studio, l’ America Centrale potrebbe sviluppare fonti di energia rinnovabile per una capacità potenziale di oltre 31.000 megawatt, di cui il 60% di energia idroelettrica, il 30% eolica e il 10% di energia geotermica ed altri fonti. Molti programmi di sviluppo nel settore sono stati adottati e varati con rapidità dai vari governi e coinvolgono quasi tutti gli Stati dell’America Centrale. In Costa Rica, ad esempio, sarà realizzato un impianto idroelettrico sul corso del fiume Reventazón, nelle vicinanze della città di Siquirres sulla costa atlantica. Una volta completata, questa centrale avrà una capacità nominale di 306 MW. In Honduras si guarda soprattutto allo sfruttamento dell’energia eolica. In questo Paese la società elettrica britannica Globeleq e la Mesoamerica Energy, stanno realizzando un parco eolico da 102 MW in località Cerro de Hula, venti chilometri a sud di Tegucigalpa. E, ancora in Honduras, sono in fase di costruzione o in corso di approvazione una serie di impianti idroelettrici.

Panama è fortemente impegnata nell’idroelettrico, con 19 progetti in fase di realizzazione. Da parte loro, Nicaragua, El Salvador e Guatemala hanno avviato una serie di progetti che puntano sull’eolico e sull’idroelettrico. (fonte: TMnews)

 

 

Questo articolo è stato letto 349 volte.

america centrale, energia, eolico, idroelettrico, petrolio, rinnovabili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net