ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
A2A: nel Piano Strategico 2021-2030 l’impegno per dare contributo a decarbonizzazione Paese-Sardegna, 12.000 mq di area rigenerata a Cuglieri dopo gli incendi del 2021-Alla Camera nuovo Intergruppo parlamentare 'Insieme per il cancro'-Dc: Bindi, 'Bianco evitò spostamento Ppi a destra, sostenne con lealtà Prodi'-Qatar 2022: Szczesny, 'ho perso scommessa con Messi sul rigore ma non pago, è già ricco'-Ue: Picierno, 'il3/12 a Bari con Fitto, prima tappa viaggio nel Sud'-Wartsila: Uilm, lavoratori Trieste approvano accordo, ora vigileremo su attuazione-Twitter: pace fatta fra Musk e Apple, Cook non rimuoverà il social dall'app store-Cuzzilla, 'c'è attacco al reddito fisso, è scandaloso'-Brambilla, 'numero sempre più esiguo di contribuenti paga sempre di più in tasse'-Itinerari previdenziali, welfare finanziato con fiscalità generale, onere molto gravoso-Pd: insediato Comitato costituente, al via lavori su manifesto valori e principi-De Bertoldi, 'per Rgs retroazioni fiscali valgono come coperture ma nessuno le usa'-Fisco, Gusmeroli (Lega): 'serve semplificazione ed equità nelle sanzioni'-Qatar 2022: Frappart, 'dovrò controllare le mie emozioni per arbitrare bene'-**Musica: Pinguini Tattici Nucleari, 'il gioco di squadra ci ha reso quelli che siamo'**-Itinerari previdenziali, per 79,2% italiani redditi fino a 29mila euro, pagano solo 27,57% di tutta Irpef-Itinerari previdenziali, su 13% contribuenti peso 60% Irpef-Cuzzilla (Cida), 'sempre meno lavoratori sostengono peso crescente pressione, inaccettabile'-Dc: Prodi, 'Bianco aveva visione, passione e cultura, è stato un protagonista'

Riscaldare casa grazie alla metropolitana

Condividi questo articolo:

A Londra il calore di scarto della metropolitana viene utilizzato per riscaldare casa

Riscaldare casa utilizzando calore di scarto, in particolare quello della metropolitana. Così si risparmiano all’ambiente 500 tonnellate di Co2 l’anno e si tagliano i costi delle bollette. Succede a Londra dove già 700 case sono state riscaldate sfruttando una rete metropolitana tra le più vecchie ed estese, e ora sarà utilizzato anche per altre 500 abitazioni del quartiere di Islington, a nord della città. Il progetto è diventato realtà grazie ad un accordo tra il municipio, il Comune e la London Power Networks and Transport.

Il progetto, che finora ha ricevuto finanziamenti pari a 3,7 milioni di sterline, di cui 1 milione di sterline dall’Unione europea, si basa sulla tecnologia geotermale e mira a recuperare il calore della metropolitana, convogliandolo nelle condutture di scambio che alimentano il riscaldamento delle abitazioni. Funziona così: la rete di alimentazione e riscaldamento di Islington Council recupera il calore di scarto da un pozzo di ventilazione della Northern Line e da una sottostazione elettrica di proprietà della Uk Power Networks.

Londra però non è la prima città a guardare alla metropolitana come possibile fonte di riscaldamento. E’ già successo a Parigi per il riscaldamento di un edificio situato nei pressi del museo Pompidou e collegato alla stazione metro tramite una scalinata. L’iniziativa inglese rientra nel progetto London Smart City 2025, lanciato dal sindaco Johnson con l’obiettivo di ridurre del 60% la Co2 emessa in città e di produrre energia ‘localmente’, da fonti rinnovabili e altri sistemi di generazione.

(gc-Adnkronos)

Questo articolo è stato letto 12 volte.

casa, metropolitana, riscaldamenti, riscaldare casa

Comments (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net