Nucleare: satelliti su Cernobyl e Fukushima

Condividi questo articolo:

Per monitorare i mutamenti ambientali di Cernobyl e Fukushima si pensa a sfruttare l’azione di mini satelliti 

 

Le centrali nucleari di Cernobyl e Fukushima richiedono un monitoraggio continuo e sicuro, per evitare che altre tragedie possano scaturire dal disastro avvenuto. Ed è per questo che Giappone e Ucraina stanno preparando un progetto per monitorare, attraverso dei mini-satelliti, i mutamenti ambientali nelle aree di Cernobyl e Fukushima, teatro dei due maggiori disastri della storia del nucleare civile. A darne notizia è l’agenzia Itar-Tass citando il quotidiano giapponese Nikkei.

Secondo la fonte giapponese, al momento i mini-satelliti sono in fase di progettazione all’università di Tokyo e saranno in grado di controllare il livello di diffusione delle sostanze radioattive e di valutare gli effetti su piante e animali. 

I satelliti per monitorare le aree di Cernobyl e Fukushima dovrebbero partire il prossimo anno da una stazione di lancio ucraina.

 

Questo articolo è stato letto 16 volte.

Cernobyl, energia nucleare, fukushima, nucleare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net