Sos uccelli: oltre 10.000 folgorati dalle linee elettriche

Condividi questo articolo:

Sono migliaia gli uccelli che vengono folgorati dalle linee elettriche durante la migrazione. Unep: serve ripensare anche alle rinnovabili

 

10.000 uccelli sono stati folgorati dalle linee elettriche durante la migrazione, nel solo 2014. E ben 100.00 sono morti per collisione con le infrastrutture energetiche. A lanciare l’allarme a Governi, Regioni e Comuni è  l’UNEP, il Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite.

La domanda crescente di energia e la pianificazione delle fonti, secondo l’Unep, non sempre hanno tenuto conto di una pianificazione del territorio compatibile con la tutela degli habitat naturali e delle specie che li vivono, determinando la morte di milioni di uccelli migratori.

‘E’ necessario ripensare anche le rinnovabili, che spesso non sono realmente sostenibili per i volatili’, si legge in una nota.

 

 ‘L’Ibis eremita, la Gru della Manciuria, l’Avvoltoio capovaccaio, il Pellicano riccio o l’Alzavola di Bernier, sono solo alcune fra le 200 specie di uccelli migratori classificate dallo IUCN come minacciate a livello globale’, afferma Cesare Avesani Zaborra, direttore Scientifico del Parco Natura Viva di Bussolengo.  ‘E queste rappresentano il 10% delle 2.000 specie di uccelli migratori conosciute. Purtroppo però il problema dell’antropizzazione dell’habitat si è verifcato con un andamento crescente che, a partire dal 1988, ha portato oltre il 40% delle specie migratrici a in calo negli habitat naturali’, conclude.

Questo articolo è stato letto 11 volte.

linee elettriche, uccelli, uccelli folgorati linee elettriche, Uccelli migratori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net