ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Vitalizi: M5S, 'su Formigoni scelta Lega-Fi, noi andremo fino in fondo'**-Mafia: Rossomando a Meloni, 'difesa legalità coerentemente a Costituzione'-F1: Di Maio a Gp Imola incontra medici, 'siete esempio per tutto Paese'-Tav: Grimaldi (Si), 'cessino violenze, prefetto apra tavolo con enti locali'-Ue: Gozi, 'raccogliere eredità a 70 anni Trattato di Parigi'-Vitalizi: Di Nicola (M5S), 'in gioco credibilità istituzioni'-Tav: Scalfarotto, 'dissenso legittimo ma non violenze'-Domenica In, le lacrime di Mara Venier: "Ciao Carmela"-Scuola: sottosegretario Sasso, 'soluzione è stabilizzazione docenti per titoli e servizio' (2)-Vitalizi: Evangelista (M5S), 'faccia chiarezza Corte costituzionale'-Covid: Meloni, 'commercio al dettaglio in ginocchio per ottusa politica Conte e Draghi'-Teatro: dall'esordio con Edoardo all'avventura con Arbore, i 70 anni di Marisa Laurito-Teatro: dall'esordio con Edoardo all'avventura con Arbore, i 70 anni di Marisa Laurito (2)-**Giustizia: Mirabelli (Pd), 'proposta Meloni su ergastolo ostativo irricevibile'**-Covid: Fedriga, 'lockdown totale oggi non funzionerebbe'-Scuola: Fedriga, 'problema c'è, intervenire su orari entrate e uscite'-Covid: Fedriga, 'su vaccini prima i più a rischio, per turismo Regioni valutino disponibilità'-**Arte: Monet star all'asta a New York con le sue ninfee giganti il 12 maggio**-**Arte: Monet star all'asta a New York con le sue ninfee giganti il 12 maggio** (2)-Recovery: D'Uva, 'puntiamo su proroga superbonus e misure per lavoro donne'

Ecco le piante che si mangiano l’inquinamento

Condividi questo articolo:

I ricercatori olandesi fanno crescere piante affamate di CO2 per mangiare l’inquinamento

Nelle città, il problema dell’inquinamento atmosferico è sempre molto presente e le piante possono essere una soluzione incredibilmente utile. Per questo non è una follia puntare a un tipo di super pianta che possa essere particolarmente brava nell’eliminazione di questo problema, pronta a succhiare via l’inquinamento con performance particolarmente efficienti. 

È già noto che alcuni tipi di edera ed erba sono capaci di ridurre le particelle inquinanti e il biossido di azoto di circa il 60% e il 40% rispettivamente, ma esiste un certo tipo di pianta di caprifoglio che può essere in grado di operare riduzioni più grandi. I ricercatori dell‘AMS Institute, del MyEarth e del Wageningen UR si stanno occupando di un tipo di caprifoglio che viene appositamente cresciuto per essere affamato di anidride carbonica.

Il nome con cui si fa riferimento a questa super pianta è Green Junkie.

La società olandese MyEarth – finanziata dall’AMS Institute e collaborando con il Wageningen UR – ha estratto un particolare concime organico dai rifiuti vegetali di Amsterdam che gli ha permesso di modificare un gene nella Green Junkie che ha fatto aumentare i suoi «peli» col fine di acchiappare molte più sostanze inquinanti. Ora sono iniziati i test per provare la Green Junkie nelle strade di Amsterdam.

Nel tempo, la città ha già messo in atto diversi provvedimenti per combattere l’inquinamento dei veicoli – una flotta di autobus a energia eolica e solare, la non ammissione di auto a gas ad alto consumo, eccetera – ma i ricercatori hanno spiegato che i benefici di questi provvedimenti si vedranno solo a lungo termine, mentre le piante possono aiutare a mantenere l’aria della città più pulita molto prima.

Ed è esattamente questo quello che i test sulla Green Junkie mirano a dimostrare.

Questo articolo è stato letto 13 volte.

inquinamento, piante, smog, sostenibilità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net