ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Pallavolo: Nations League, Stati Uniti e Polonia ospiteranno le Finali-Covid oggi Italia, pneumologo: "In questi giorni casi un po' più gravi"-Giustizia: Verini, 'da Nordio relazione deludente e contraddittoria'-Dl ministeri: Serracchiani, 'cambiano priorità, paese rischia di andare indietro'-Qatar 2022: Batistuta, 'ben venga se Messi batterà mio record'-Manovra, Oricon: serve fondo a sostegno ristorazione collettiva-Qatar 2022: Spagna, Busquets eguaglia record Casillas e Ramos con 17 presenze ai mondiali-Sport: 300.000 eventi l’anno e 7 mln e mezzo di tesserati, il peso dello sport di base in numeri-Ricerca, Anvur spinge su efficienza e qualità valutazione e celebra la 'Giornata Trasparenza'-Qatar 2022: ottavi di finale, Marocco-Spagna 0-0 alla fine del primo tempo-Autonomia, Emiliano: "Prima di maggiori poteri perequazione di diritti e doveri"-Lavoro: Meloni, 'bene Ue su proroga decontribuzione Sud, ora renderla strutturale'-Tennis: la Hopman Cup torna in calendario, si giocherà a luglio a Nizza-Pd: Ceccanti, 'solo chi non ha mai digerito il Pd minaccia scissioni'-Lombardia: Magi, 'se Majorino appoggia M5S non saremo in quella coalizione'-Padel: Milano Premier, domani in campo tutti i migliori, Galan e Lebron aprono sessione serale-Autonomia, Giani: "Differenziata sempre di più un elemento di unione"-Sport: il Cusi è diventato Federazione, approvato lo statuto all'unanimità-Regioni, Fontana: "C'è una volontà di contare sempre di più nel panorama istituzionale"-Regioni, Cirio: "Festival 2023 in Piemonte opportunità importante con valore simbolico"

Il tempo prima del tempo

Condividi questo articolo:

Trovati materiali più vecchi del sistema solare in due meteoriti

Recentemente, un team internazionale di ricercatori ha annunciato la scoperta di granelli di polvere vecchi dai cinque ai sette miliardi di anni, in un meteorite che è atterrato in Australia nel 1969.

Ciò rende questi grani i materiali solidi più antichi mai trovati sulla Terra – con un’età che precede persino il nostro stesso sistema solare di circa due miliardi di anni.

Poche settimane dopo, anche un altro team di ricercatori ha annunciato la scoperta di materiali presolari in un meteorite separato – anch’esso atterrato sulla Terra nel 1969, ma dalla parte opposta del pianeta.

Per questo nuovo studio, pubblicato su Nature Astronomy, il team ha analizzato parte del meteorite Allende, che è atterrato a Chihuahua, in Messico, nel 1969. In particolare, gli scienziati hanno esaminato un’inclusione – ovvero un materiale intrappolato in un minerale durante la sua formazione – che ha portato alla scoperta dei materiali presolari, che è stata una vera sorpresa per il team.

In realtà, l’importanza della scoperta non è tanto il grano presolare – queste non sono le prime due volte in cui vengono trovati – ma il fatto che gli scienziati stanno inventando molti e diversi nuovi modi nuovi di rilevarli: il team del meteorite Allende, per esempio, ha fatto affidamento su due spettrometri di massa interni per la sua ricerca, mentre il team del meteorite australiano ha utilizzato i dati della sonda Voyager 1 della NASA per datare i suoi grani presolari.

Alla fine, questi nuovi studi mostrano come i progressi scientifici ci stanno permettendo di raccogliere nuove informazioni dai vecchi meteoriti – e queste forniscono nuove intuizioni possono aumentare la nostra comprensione sia del sistema solare terrestre sia di ciò che è venuto prima.

 

Questo articolo è stato letto 51 volte.

antecedente, antecedenti, materiali, meteoriti, polveri, sistema solare

Comments (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net