ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Mo: Salvini, 'chi attacca Israele attacca democrazia'**-Mo: Cirielli, 'cessi escalation violenza, Ue intervenga per favorire dialogo'-**Mo: Hamas, lanciati oltre 100 razzi da scadenza ultimatum**-Covid: Moratti, '475mila 50enni lombardi hanno aderito a campagna, incoraggiante'-Vaccino Covid, come comportarsi dopo le dosi?-**Cinema: Tom Cruise restituisce i tre Golden Globe per unirsi a protesta contro Hfpa**-**Calcio: Tna su Gasperini, 'irritualità atto deferimento, restituzione atti a Procura antidoping'**-**Tuffi: Europei, storico argento Italia del Team Event**-**Giustizia: M5S, con Cartabia incontro interlocutorio, ci sono criticità'**-**Cinema: la Nbc non trasmetterà i Golden Globe del 2022**-Governo: domani Consiglio ministri alle 11.15 su leggi regionali-Migranti: Amendola, 'a Consiglio Affari generali ribadita necessità iniziativa Ue'-Calcio: insulti a ispettori antidoping, sentenza Gasperini attesa domani-Calcio: Champions League, finale City-Chelsea verso il trasloco da Istanbul al Portogallo-Lirica: la Scala riapre dopo 199 giorni, Sala 'è come non l'abbiamo mai vista'-Partiti: sondaggio Swg-TgLa7, M5S in calo tutti gli altri in crescita, Lega sempre prima-Mo: Picierno, 'Ue e Italia si impegnino per ripresa dialogo'-Calcio: Maria Marotta, 'emozione al primo fischio poi ho arbitrato con determinazione'-Pallavolo: Lugli, 'indignazione del Coni per il mio caso si è fermata alla telefonata'-Giustizia: Perantoni, 'ottimista su riforma, presto calendario lavori commissione Camera'
variante inglese

Covid-19: la variante inglese è più letale?

Condividi questo articolo:

variante inglese

Secondo un nuovo studio la variante inglese del COvid-19 rende il virus più letale

Secondo i dati pubblicati su un sito web del governo britannico, continuano a crescere le evidenze che indicano che la cosiddetta variante inglese è “probabilmente” più mortale del virus di partenza – e questo si traduce in più ricoveri rispetto ai casi COVID-19 non varianti.

Il rapporto ha messo insieme ricerche e studi provenienti dalle principali università e ha rilevato “una maggiore gravità” nei casi COVID-19 dalla variante B.1.1.7 rispetto alle “varianti non preoccupanti”, con casi B.1.1.7 dal 30% al 70% più letali ovunque rispetto al ceppo selvatico originale.

Come riporta il New York Times, le ragioni di questa maggiore mortalità non sono del tutto chiare.

Alcune prove suggeriscono che le persone infettate dalla variante possono avere cariche virali più elevate, ma gli scienziati stanno cercando di capire quanto dell’aumento del rischio di morte possa derivare dalla propensione della variante a diffondersi molto facilmente in contesti come le case di cura, dove le persone sono già vulnerabili.

Il rapporto spiega in dettaglio il motivo per cui queste analisi aggiornate erano effettivamente più definitive, osservando che i rapporti precedenti che utilizzavano test di comunità collegati e dati sulla mortalità erano tutti basati sugli stessi set di dati e quindi sugli stessi pregiudizi.

“Analisi più recenti hanno aggiunto una gamma più ampia di set di dati e sono stati in grado di controllare ulteriori fattori di confondimento, aumentando la fiducia nell’associazione della [variante] con una maggiore gravità della malattia”, hanno scritto.

Il consenso a questi dati, tuttavia, non è stato unanime e il rapporto ha anche rilevato diversi limiti ai dati, tra cui rappresentatività, potere, potenziali pregiudizi nell’accertamento dei casi, fattori di confondimento non misurati e tendenze secolari. In ogni caso, la variante si è diffusa in almeno 82 paesi e potrebbe essere la principale fonte di infezione entro marzo.

 

 

Questo articolo è stato letto 22 volte.

coronavirus, COVID19, variante inglese, variante inglese più letale

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net