black mirror

Pandemia globale batte Black Mirror

Condividi questo articolo:

black mirror

Il creatore della serie distopica Black Mirror ha detto che il mondo è troppo stressato per una nuova stagione

Charlie Brooker, il creatore della serie distopica Black Mirror, ha rivelato a Radio Times che non sta lavorando alla sesta stagione della serie TV di successo perché pensa che il mondo sia già abbastanza afflitto in questo momento.

«Al momento, non so quale stomaco ci sarebbe per le storie sulle società che cadono a pezzi, quindi non sto lavorando su una di quelle», ha detto Brooker a Radio Times. «Sono abbastanza entusiasta di rivisitare il mio set di abilità comiche, quindi ho scritto sceneggiature volte a far ridere».

Black Mirror è una serie antologica distopica, che parte dalle istanze del presente per immaginare un futuro assuefatto, distrutto e reso paradossale dal progresso delle nuove tecnologie.

Trasmessa originariamente su Channel 4 della BBC, è stata ripresa nel 2015 da Netflix, dove ha vissuto per altre tre stagioni, più un episodio interattivo nel formato «Scegli la tua avventura», che si intitola Bandersnatch.

Sono molti gli episodi che sono diventati cult. Da quello che racconta di un impianto di memoria che registra tutto ciò che vedi e ascolti, a quello in cui alcuni investigatori assicurativi che possono raccogliere ricordi. Passando per quello che narra un complotto per il rapimento della principessa del Regno Unito, in cui il primo ministro è costretto a fare sesso con un maiale per farla liberare.

Considerando che stiamo vivendo una pandemia con centinaia di migliaia di persone che muoiono per mano di un virus mortale, non c’è davvero da meravigliarsi che Brooker abbia deciso di non procedere, almeno per il momento, per un’altra stagione.

Quando la realtà supera la fantasia, la fantasia fa un passo indietro.

Questo articolo è stato letto 11 volte.

black mirror, COVID19, distopia, pandemia

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net