ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll

Ecoinvezioni: la batteria spray agli ioni di litio

Condividi questo articolo:

La batteria spray agli ioni di litio rappresenta una soluzione originale nel campo dell’energia e della generazione di corrente elettrica

La batteria spray agli ioni di litio rappresenta una soluzione originale nel campo dell’energia e della generazione di corrente elettrica. Si tratta, in pratica, di un accumulatore innovativo, realizzato da alcuni ricercatori americani della Rice University.

La batteria spray agli ioni di litio, in particolare, si avvale di una speciale vernice in grado di riprodurre i vari componenti chimico-fisici delle pile, costituiti da due collettori di corrente, due elettrodi ed un separatore polimerico nel mezzo. Per realizzare la batteria spray ricaricabile, i ricercatori hanno quindi dovuto ricreare nella vernice, la giusta disposizione stratificata di ‘componenti liquide’ presenti (in forma solida) nelle normali pile, ottimizzando le singole miscele fino a raggiungere la stabilità meccanica delle varie parti.

La batteria spray agli ioni di litio, è costituita, nello specifico da cinque strati nanostrutturati: il primo (il collettore positivo), è una miscela purificata di nanotubi di carbonio a parete singola con particelle di ‘nerofumo’ (ossia del particolato carbonioso). Il secondo strato (il catodo) contiene ossido di litio cobalto, carbonio e grafite ultrafine in polvere, tenuti insieme da una soluzione legante. Il terzo strato include una speciale resina e del biossido di silicio, dispersi in una miscela solvente. Il quarto (l’anodo) è composto da una miscela di ossido di litio e titanio mentre lo strato finale (il collettore negativo) contiene una vernice di rame conduttivo, diluita con etanolo.

La nuova batteria spray ricaricabile, a differenza delle pile classiche, si adatterebbe quindi a tutta una serie di applicazioni ‘flessibili’, visto che può essere dipinta praticamente su qualunque superficie. Tanto per fare degli esempi, può essere combinata efficientemente con le celle fotovoltaiche, per sopperire alla mancanza di energia solare durante le ore notturne o le giornate nuvolose. E ancora: può essere spruzzata sulle piastrelle in ceramica o su qualsiasi altro supporto in plastica, vetro o acciaio.

La nuova batteria spray ricaricabile, anche se non ancora in commercio, è già riuscita ad alimentare, (durante un esperimento in laboratorio), una serie di lampadine LED per circa sei ore, producendo una corrente di circa 2,4 volt e mantenendo la loro capacità massima anche dopo 60 cicli di carica e scarica.

(Matteo Ludovisi)

Questo articolo è stato letto 12 volte.

batteria, energia, litio, spray, vernice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net