ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll

Starbucks e le sue sfide green

Condividi questo articolo:

La catena di caffetterie più famosa al mondo annuncia una nuova iniziativa di sostenibilità

Recentemente, il CEO di Starbucks, Kevin Johnson ha annunciato un nuovo impegno dell’azienda a perseguire delle iniziative – pluridecennali, addirittura – per diventare una risorsa positiva per il pianeta, in modo da «dare più di quanto prendiamo».

Ha ricordato che ci sono voluti quasi due decenni per «raggiungere la pietra miliare dell’approvvigionamento etico del 99% del caffè» con le pratiche CAFE (Coffee and Farmer Equity), che hanno dimezzato l’impronta di carbonio del loro caffè. E poi ha ricordato anche che sono leader dei negozi LEED (Leadership in Energy and Environmental Design), che hanno avviato collaborazioni e ricicli,innovazioni e investimenti. 

E ora vogliono migliorare ancora, attraverso «cinque strategie ambientali che inizieranno a spostarci verso un futuro positivo in termini di risorse», ha detto Johnson.

Quindi pare che:
1. Espanderanno le opzioni vegetali del menu, in modo da essere più rispettosi dell’ambiente.
2. Passeranno dagli imballaggi monouso a quelli riutilizzabili.
3. Investiranno in pratiche agricole innovative e rigenerative, rimboschimento, conservazione delle foreste e rifornimento idrico nella loro catena di approvvigionamento.
4. Investiranno in una migliore gestione dei rifiuti, sia nei negozi che nelle comunità, per garantire un maggiore riutilizzo, riciclaggio ed eliminazione dei rifiuti alimentari.
5. Si innoveranno in modo da sviluppare negozi, operazioni, produzioni e consegne più ecologici.

Non sono in molti a credere alle promesse di una catena di caffetterie che non ha mai rispettato esattamente tutti gli obiettivi che si era posta, abbassando anche molti degli standard in materia di pratiche di rispetto dell’ambiente di cui si vanta (per esempio quelle CAFE di cui sopra).

Ma soprattutto è difficile credere alle promesse di un’azienda che fa l’uso che Starbucks fa delle tazze da asporto – una cosa che rende quasi impossibile l’idea di far diventare l’azienda «eco-compatibile».

 

Questo articolo è stato letto 20 volte.

ambientali, pianeta, sostenibilità, starbucks, strategie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net