ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll

Rifiuti, i pannolini riciclati diventano una panchina

Condividi questo articolo:

Raccolta differenziata e riciclo. Se fatta bene funziona. Ecco che alcuni pannolini sono stati trasformati in granuli di plastica e cellulosa, dando vita ad una panchina

Pannolini e assorbenti erano considerati rifiuti non riciclabili, destinati alla discarica o all’inceneritore. Non è più così. Nel Centro Riciclo di Vedelago, nel Trevigiano, a maggio del 2012 entrerà in funzione un nuovo impianto che, invece di distruggere questi oggetti, li farà rinascere, trasformandoli in plastica in granuli e cellulosa. Ecoseven.net torna su questa storia di successo per la seconda volta.

Una delle spese che più gravano sul bilancio familiare quando nasce un bebè diventa utile alla società e all’ambiente. Con gli scarti dei pannolini si possono produrre, ad esempio, panchine e altri oggetti per l’arredo urbano, giochi per i parchi pubblici, oppure lo strato base per i campi da golf, il cartone e perfino il fertilizzante.
 

L’esperimento, attuato per la prima volta in Italia, prevede un impianto, in grado di trattare tutti i tipi di pannolini e assorbenti, realizzato da Pampers, un’azienda che produce e commercializza nel nostro Paese pannolini, appunto. L’idea c’era già da tanto tempo ma, perché il progetto andasse in porto, occorreva che un Comune o un gruppo di Comuni facessero la raccolta differenziata di questi rifiuti.
 

Progettata da Marcello Somma, la macchina della metamorfosi è costituita da un’autoclave, che tramite un meccanismo di cottura a vapore, sterilizza gli assorbenti e li priva di tutti gli agenti patogeni e dei cattivi odori, con una tecnica simile a quella che si usa per i rifiuti sanitari. Nella seconda parte del processo, le componenti dei pannolini vengono separate meccanicamente, fino all’ottenimento di plastica e cellulosa. Questo è certamente un passo avanti verso l’obiettivo finale, riciclare tutto.

(GC)

Questo articolo è stato letto 8 volte.

ambiente, differenziata, differenziata di pannolini, pannolini, riciclare i pannolini, riciclo, riutilizzo pannolini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net