ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Governo: Minuto (Fi), 'continuerò a votare contro fiducia restando nel centrodestra'-Sicilia: Crcoetta, 'io assolto ma arrabbiato, sono stato attaccato e dipinto come un mostro'-Governo: Bettini, 'se ci allarghiamo bene, altrimenti il voto non ci fa paura'-Governo: Bettini, 'Conte-ter se consolidiamo numeri, premier farà quanto necessario'-Governo: Bettini, 'istituzionale? Ma come facciamo con questa destra?-Welfare, Unilever in campo per creazione di società più equa e inclusiva-Oltre lo Smart Working: il nuovo modo di lavorare. Giovedì 28 gennaio, ore 17.00-Sanremo: Codacons, 'pronti a chiedere blocco del festival se non garantita sicurezza'-**Bce: Lagarde, 'nostri interventi sono flessibili, pronti a tutto'**-Migranti: Rizzetto (Fdi), 'governo intervenga su respingimenti da Francia'-Senato: rinviato Consiglio presidenza su caso Del Turco-Top Thousand, meno immatricolazioni veicoli benzina e diesel più spazio a ibridi-**Bce: Lagarde, da pandemia ancora forti rischi a economia Eurozona**-**Governo: Malpezzi, 'c'è patto da rilanciare, se parlamentari Iv ci sono ben venga'**-**Pci: Zingaretti, 'partito fondatore della Repubblica'** (2)-Ristori: D'Incà, '1,5 mld su esonero autonomi da previdenza'-Conti pubblici: Gualtieri a Ue, 'nel 2021 deficit/pil all'8,8%, debito/pil al 157% in 2020'-**Governo: strada 'costruttori' in salita, 'caso Cesa' tegola su trattative neo gruppo (2)**-**Migranti: Ocea Viking salva 120 persone, tra i sopravvissuti anche bimbo di un mese**-Coronavirus, innovativo dispositivo 'made in Italy' arma contro i virus

Un bagno in Europa. Ma le acque sono davvero pulite?

Condividi questo articolo:

La relazione annuale redatta dall’Agenzia europea dell’ambiente ci dice qual’e’ lo stato di salute sulle acque di balneazione degli stati della Ue

Tempo di vacanze, tempo di bagni al mare. Ma come stanno le acque in cui ci bagniamo? Per saperlo è utile osservare la relazione annuale sulle acque di balneazione, redatta dall’Agenzia europea dell’ambiente (AEA), in cooperazione con la Commissione europea DG Ambiente. La direttiva europea sulle acque di balneazione impone agli Stati membri di identificare i luoghi balneari in acque dolci e costiere e monitorare gli indicatori di inquinamento microbiologico (e altre sostanze) per tutta la stagione balneare che va da maggio a settembre. 

Il rapporto valuta la qualità delle acque di balneazione in tutti i 28 Stati membri dell’Unione europea, più Albania e Svizzera. I dati si riferiscono all’anno 2013 ma possono essere un aiuto molto valido per scegliere le acque migliori dove fare il bagno anche quest’anno. In Italia possiamo dirci fortunati, delle oltre 5mila acque campionate sono risultate avere un’ottima qualità oltre 4.800, scarsa solo 138. La percentuale delle acque con un risultato buono o eccellente è nel Belpaese del 93%, scende all’88,5% se si tiene conto solo delle acque di balneazione di tipo costiero. Certo, ci sono paesi che se la passano anche meglio: Cipro, per esempio, o Malta che raggiungono percentuali vicine al 100%. La Spagna raggiunge quota 92%, la Francia è indietro con l’88%. Bene invece la Croazia con il 97% e la Grecia con il 98%. Sorprende l’eccellenza Slovenia che sia nel suo 45% di acque costiere sia nel 55% di quelle interne raggiunge il 100% di acque di buona o eccellente qualità.

(A.S.)

Questo articolo è stato letto 9 volte.

acque, balneazione, inquinamento, mare, vacanze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net