Scienze: ecco perche’ gli uccelli volano in formazione a V

Condividi questo articolo:

Un gruppo di ricercatori del Royal Veterenary College di Londra ha svelato il mistero della famosa formazione a V degli stormi di uccelli quando sono in volo

Un gruppo di ricercatori del Royal Veterenary College di Londra ha svelato il mistero della famosa ‘formazione a V’ degli stormi di uccelli quando sono in volo. Secondo lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica ‘Nature’, si tratterebbe infatti di una particolare modalità di volo collettivo dettata da regioni di aerodinamica.

Nella formazione a v, gli uccelli sarebbero in grado di sfruttare meglio vortici e spinte d’aria create proprio durante il volo. Dalla ricerca è emerso soprattutto che il ritmo dei battiti d’ala, quando gli uccelli volano in formazione a V, permette di ottimizzare la relazione con le correnti ascendenti. Ovviamente, non tutti coloro che fanno parte della formazione godono dei vantaggi che essa reca con sé: è questo il caso dell’apripista, l’uccello che apre la punta dello ‘schieramento’.

Il ruolo di apripista, però, non è fisso: la formazione alterna le proprie posizioni, in modo da dare il cambio all’uccello nella posizione meno vantaggiosa.

(ml)

Questo articolo è stato letto 10 volte.

aria, formazione, uccelli, uccello, volo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net