Saldi: il vademecum per fare acquisti sicuri

Condividi questo articolo:

 

Sono tanti coloro che approfitteranno dei saldi per fare acquisti sicuri: ma attenzione, confrontiamo i prezzi, controlliamo i capi e conserviamo li scontrini

I saldi sono iniziati in diverse regioni d’Italia: complice la crisi economica, saranno tanti coloro che ne approfitteranno per fare acquisti in questo periodo: i prezzi originali saranno ridotti del 30-40-50%  e per questo saranno accessibili a tutte (o quasi) le tasche. Ma facciamo attenzione, a volte i saldi coincidono con le brutte sorprese.

Ad aiutarci a fare compre nel periodo dei saldi è Altroconsumo, che propone il vademecum degli acquisti sicuri. Prima regola da rispettare per acquistare in sicurezza è confrontare il cartellino del prezzo vecchio con quello ribassato: se si hanno dei dubbi sulla percentuale di sconto o sul prezzo, chiedere chiarimenti al negoziante.

Prima di fare un acquisto in saldo controllare che i capi siano in buone condizioni . Se notate qualche difetto solo dopo l’acquisto è possibile chiedere la risoluzione del contratto: il negoziante deve restituire l’importo pagato oppure ridurre il prezzo, ma è importante conservare lo scontrino. Ricordarsi che il cambio è a discrezione del commerciante: chiedere sempre se consentirà di effettuare un cambio e quanti giorni si hanno a disposizione per farlo.

Evitare di acquistare i capi d’abbigliamento che non abbiano le due etichette (quella di composizione e quella di manutenzione), per evitare di danneggiarli nella pulitura a secco o in quella ad acqua fatta a casa. Fare attenzione, inoltre, che la merce in saldo sia quella stagionale: la legge prevede, infatti, che i saldi non riguardino tutti i prodotti, ma solo quelli di carattere stagionale e articoli cosiddetti di ‘moda’, cioè quelli che hanno probabilità di deprezzarsi se non vengono venduti durante la stagione.

Un negoziante convenzionato con una carta di credito è tenuto ad accettarla sempre, anche in periodo di saldi, e a non aumentare i prezzi per pagamenti effettuati con la carta.

E ancora. Bisogna ricordare che, anche in tempo di saldi, la garanzia vale per due anni dall’acquisto. Attenzione, dunque, agli scontrini di carta chimica, che sbiadiscono dopo qualche mese. La garanzia va fatta valere entro sessanta giorni dal momento in cui si scopre il difetto.

(gc) 

Questo articolo è stato letto 7 volte.

acquisti in saldi, saldi, vademecum acquisti in saldi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net