Le 10 città italiane in cui dovresti comprare casa

Condividi questo articolo:

Sono tutte città “green” con costi al metro quadrato inferiori alla media nazionale

Ci sono delle zone del nostro paese più sviluppati da un punto di vista della tutela dell’ambiente e allo stesso tempo con prezzi al di sotto della media. Un paradiso per chi vuole comprare casa senza svenarsi e vivere in un ambiente pulito. Sono i dati emersi da uno studi condotto da Immobiliare.it.
In testa alla classifica c’è la città di Gorizia: il luogo ideale per comprare casa in un contesto urbano pulito.

La classifica incrocia i dati del rapporto “Ecosistema Urbano 2016” di Legambiente con i prezzi al metro quadrato degli immobili.
La classifica di legambiente fotografa la situazione delle città italiane sulla base di quattro varianti: aria, acqua, rifiuti e mobilità.

A Gorizia si può comprare casa con meno di mille euro al metro quadrato e, considerando che si classifica al terzo posto nella classifica nazionale degli ecosistemi urbani migliori, è stata incoronata meta ideale per chi vuole risparmiare sull’acquisto di un immobile senza rinunciare a un ambiente pulito.

Al secondo posto troviamo Oristano, al terzo Macerata. Quest’ultima era al top nella classifica di Legambiente e ha una media prezzi interessante: 1.245 euro/mq.

A seguire si trovano Belluno e Pordenone con costi al metro quadro pari rispettivamente a 1.257 e 1.303 euro. L’unica località del Sud Italia che coniuga prezzi al metro quadro più bassi della media nazionale a una buona valutazione del suo ecosistema urbano è Foggia (1.329 euro/mq).

Al settimo posto troviamo Ascoli Piceno, poi Parma, Cuneo e Ravenna.

Questo articolo è stato letto 1 volte.

ambiente, casa, Gorizia, green

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net