Il riscaldamento globale colpisce l’Italia

Condividi questo articolo:

Il riscaldamento globale colpisce l’Italia: la temperatura sale di più nel nostro Paese, di oltre un grado

Il riscaldamento globale colpisce l’Italia: la temperatura nel nostro Paese è cresciuta di 1 grado e questo è evidente negli ultimi 30 anni. L’allarme arriva dall’Annuario dei dati ambientali di Ispra, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale.

Negli ultimi 30 anni  ‘l’aumento della temperatura media è stato quasi sempre superiore a quello medio globale sulla terraferma. Nel 2012 l’anomalia della temperatura media (+1,31 C) è stata inferiore a quella globale sulla terraferma (+0,78 C). Il 2012 è stato per l’Italia il ventunesimo valore annuale positivo consecutivo’ osserva Franco Deviato, responsabile Clima e meteorologia di Ispra. ‘Il fatto che in alcuni punti del mondo le temperature siano più alte è una cosa normale. E in Europa e specialmente nell’area del Mediterraneo, di cui l’Italia è il cuore nell’ultimo decennio sono un po’ più alte. Difficile cercare una ragione fisica; si possono individuare solo dei fattori per macroaree, tipo la circolazione atmosferica’.

 

Per combattere l’aumento della temperatura, l’Italia come gli altri Paesi cerca di diminuire le emissioni di Co2. L’Annuario dell’Ispra, infatti, evidenzia come dalle stime provvisorie sulle emissioni di gas serra per il 2012 (aggiornate al 30 giugno 2013) risulti un’ulteriore diminuzione del 5% rispetto al 2011, quando erano a 488,79 milioni di tonnellate di CO2 equivalente, arrivando a 464,55 milioni di tonnellate. 

Questo articolo è stato letto 11 volte.

aumento temperature, cambiamenti climatici, Italia, riscaldamento globale

Comments (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net