ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Cina: Scilipoti, 'esposto per silenzio La Vita in diretta su Tienanmen'-Ponte Messina: Siclari (Fi), 'unico modo per avere al Sud Alta velocità'-Ex Ilva: Patuanelli convoca sindacati il 9 giugno, faro su piano industriale-Vaticano: inchiesta, il ‘ricatto’ di Torzi davanti al Papa a udienza Santa Marta 26 dicembre 2018-Vaticano: inchiesta, il ‘ricatto’ di Torzi davanti al Papa a udienza Santa Marta 26 dicembre 2018 (2)-Vaticano: inchiesta, il ‘ricatto’ di Torzi davanti al Papa a udienza Santa Marta 26 dicembre 2018 (3)-Shoah: Pd, vicini a Fiano, sconfiggere razzismo e antisemitismo'-Vaticano: chi è Mincione, il finanziere con l'occhio per il mattone, e non solo/Scheda-Vaticano: chi è Mincione, il finanziere con l'occhio per il mattone, e non solo/Scheda (2)-Vaticano: chi è Mincione, il finanziere con l'occhio per il mattone, e non solo/Scheda (3)-Fase 3: Orlando, 'Circo Massimo di oggi conferma verdetto storia'-**Fase 3: Salvini, 'Mantellini disgustoso con Lombardia, ed è esperto per odio in rete'**-Fase 3: Gelmini, 'stop stretta contante e far emergere quello in circolazione'-**Vaticano: fonti, Mincione non ha ricevuto comunicazioni giudiziarie**-Coronavirus: Napoli (Fi), 'prestito con Mes o si finisce in mano a banche'-Vaticano: finanziere Mincione, 'ecco la mia verità, c'è offerta palazzo Londra da 300 mln'-Vaticano: finanziere Mincione, 'ecco la mia verità, c'è offerta palazzo Londra da 300 mln' (2)-Vaticano: finanziere Mincione, 'ecco la mia verità, c'è offerta palazzo Londra da 300 mln' (3)-Vaticano: finanziere Mincione, 'ecco la mia verità, c'è offerta palazzo Londra da 300 mln' (4)-Vaticano: finanziere Mincione, 'ecco la mia verità, c'è offerta palazzo Londra da 300 mln' (5)

Il Perù rilascia mezzo milioni di baby tartarughe per salvare la specie dall’estinzione

Condividi questo articolo:

Tartarughe alla riscossa!

A cosa si può pensare che superi in bellezza delle piccole tartarughe che arrivano a combattere contro l’estinzione della propria specie? In questo caso, è proprio un giovanissimo e bellissimo esercito maculato di giallo quello che il Perù sta rilasciando in libertà: 500.000 baby tartarughe alla riscossa. 

Il Servicio Nacional de Áreas Naturales Protegidas por el Estado (SERNANP), un gruppo gestito dal governo che si occupa della conservazione della natura, sta regolando questo rilascio in ondate: il primo lotto è stato liberato a ottobre e il secondo a metà novembre.
La tartaruga del Rio delle Amazzoni è una specie minacciata e gli ambientalisti sperano che questo enorme progetto di reintroduzione darà alle tartarughe una maggiore possibilità di sopravvivenza nel lungo periodo.

Quando è adulta, la Podocnemis unifilis è una delle più grandi tartarughe del Sud America: può arrivare ad essere lunga fino a 45 centimetri e pesare fino a più di 7,5 Kg – inoltre, in condizioni ideali, vive fino a 70 anni. 

Protette ai sensi della Convention on International Trade in Endangered Species (CITES), le tartarughe del Rio delle Amazzoni sono in declino da anni: gli ambientalisti sperano che questa mossa riuscirà a cambiare la loro sorte.

Le baby tartarughe sono state concepite in natura e, al fine di dare loro una migliore possibilità di sopravvivenza, i volontari e i dipendenti di SERNANP hanno raccolto le loro uova nel mese di agosto e le hanno portate in habitat artificiali, dove sono state incubate per 70 giorni – la stessa quantità di tempo in cui sarebbero rimaste nei loro nidi sotterranei in natura. Le uova di tartaruga sono un bersaglio facile per i predatori affamati, quindi questo prelievo è stato fatto per aumentare le loro possibilità di schiudersi.

Finora, sono circa 17.000 le tartarughe che sono state rilasciate e che vivranno il resto della loro vita in natura: si spera che possano vivere a lungo e riprodursi con successo, in modo da rinsaldare il futuro di questa specie a rischio.

Questo articolo è stato letto 1 volte.

Perù, Rio delle Amazzoni, tartarughe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net