Cureremo il cuore con uno spray senza bisogno di interventi

Condividi questo articolo:

Una nuova tecnica si permetterà di riparare il cuore dopo un infarto spruzzando biomateriali sul petto

Curare il cuore con una bomboletta spray? Sembra una presa in giro o un miracolo. Ma in futuro potrebbe diventare realtà. Una realtà che non ha bisogno di punti di sutura e interventi a torace aperto.

L’Università della Carolina del Nord sta testando dei biomateriali che vengono spruzzati in forma di spray direttamente sulla superficie del cuore danneggiato da infarto e formano un gel che aiuta il cuore a ripararsi. Si tratta di una evoluzione dei cerotti rigenerativi che erano già stati sperimentati.

Gli autori del lavoro – Junnan Tang e Adam Vandergriff – si sono ispirati alle vernici spray in uso nell’industria delle costruzioni. Lo spray che hanno realizzato – riporta l’Ansa – è composto da due biomateriali porosi che favoriscono la riparazione del cuore e che rappresentano anche un vettore per trasportare localmente dei farmaci o fattori di crescita, per promuovere formazione di nuove cellule cardiache.

La ricerca è stata pubblicata su Tissue Engineering.

 

Questo articolo è stato letto 4 volte.

cuore, infarto, spray

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net